02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Venerdi’ Di Repubblica

La lezione di Babbo Natale: imprenditori metteteci la faccia ... L’idea di travestirsi da Santa Claus per pubblicizzare (complice Oliviero Toscani) la sua attività è di un celebre allevatore senese. Che ha deciso di seguire le orme dl altri “colleghi”. Giovanni Rana per esempio. Perché scendere in campo dà frutti... Quando il titolare della ditta ci mette la faccia il prodotto piace di più. Se poi
l’imprenditore, con la complicità di Oliviero Toscani, si traveste da Babbo Natale e si lascia fotografare in mezzo a decine di maiali, c’è da giurare che l’immagine non passerà inosservata.
Sta finendo il tempo dei testimonial celebri e delle signorine che si svestono anche per pubblicizzare un cavatappi? Chiedetelo a Paolo Parisi, il celebre allevatore di carni di cinta senese (a lui il merito di aver salvato dall’estinzione il maiale tipico dl questa zona), che vende la sua immagine (e i suoi salumi:) confezioni griffate Olio e Farina, marchio molto amato dai gourmet. I prodotti dl Parisi infatti vengono ora abbinati a oggetti da cucina, come coltelli forgiati a mano e taglieri in legno di ulivo. Per l’estroverso allevatore questo è anche un modo per raccontare la sua idea di campagna, piuttosto diversa da quella delle multinazionali del gusto, con animali che mangiano pinoli, galline allevate rigorosamente a terra, stalle che puzzano di stalla...
Sarà per via di questa sua passione che ha deciso di metterci anche la faccia. In questo però non è il primo. Divertente, Irriverente e ai limite anche un po’ scandalosa fu la pubblicità di Luciano Benetton, che campeggiava nudo sui manifesti di molte città, gridando “Ridatemi i miei vestiti” (un altro scatto di Toscani). E a voler andare indietro nel tempo non si possono non citare il signor Gancia e il dottor Ciccarelli. Ci fu poi il caso di quel Cesare Ragazzi che aveva in testa “un’idea meravlgliosa”. E, più recentemente, di Giovanni Rana, che con la sua mole bonaria, piomba in casa delle single con frigo vuoto e le sfama meglio di una vecchia nonna.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli