02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Venerdi’ Di Repubblica

II Cavalleri che spiazzò tutti marciando “Au contraire” ... Dopoanni di Chardonnay in purezza, l’etichetta propone un Franciacorta con pinot al 25%... Un Franciacorta Cavalleri inedito e speciale. Lo dice già il nome: Au contraire. Rappresenta una svolta: dopo tanti anni di glorificazione di Blanc de Blancs (solo Chardonnay in purezza per le bollicine della Casa), questa etichetta propone la comprimarietà del Pinot nero, un 25 per cento circa, che si fa notare. Nasce dalla vendemmia 2001, grande annata. Destinata a far parte delle Riserve Plenitude, quelle che nella tradizione Cavalleri, si formano con almeno 48 mesi sui lieviti e diventano le etichette Collezione e Collezione esclusiva. Ma qui, con il conforto del Pinot nero, la maturazione è continuata fino all’ultima primavera, monitorata da assaggi costanti. Nel bicchiere, il nuovo gioiello
darà gioia ai “cavalleristi”. Fedele allo stile, ha forza ed eleganza cristallina (più che mai il Franciacorta si dimostra vino, in toto) e ancora suggestioni cesellate, avvolgenza e lunghezza non velate dal dosaggio. Davvero un gran bel brindisi, che può continuare a tutto pasto. A Milano da Enoteca Malfassi, a Roma da Mr. Wine sui 52 euro.

AU CONTRAIRE 2001 PAS DOSE Cavalleri

Erbusco (Brescia)

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli