02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Venerdi Di Repubblica

Il merlot? All’agriturismo è di casa ... Di solito succede il contrario: che l’azienda vitivinicola diventi anche agriturismo, per accogliere turisti e clienti. A Mulazzo, alta Lunigiana, il vino è stato invece l’ultimo tassello di un progetto di qualità. Negli anni Novanta, Mirta Fedespina e Antonio Farina rilevarono la tenuta Ca’ del Bosco ristrutturarono gli antichi casali destinati all’ospitalità, con rispetto e buon gusto. Mancava però qualcosa: il vino di casa. Non c’erano grandi esempi intorno, ma la coppia era convinta che terreno, clima e buona volontà potessero dare frutti di rilievo. Con l’assistenza dell’enologo Francesco Petacco furono messi a dimora Merlot e Ciliegiolo, vitigni già presenti in zona. Nel 2006 la prima vendemmia. Due le etichette: quella nera per il Merlot in purezza, anche Riserva, e questa, bianca, per il blend Merlot Ciliegiolo. Dell’annata 2008 abbiamo apprezzato la schiettezza, la limpida pulizia, la grinta giovanile, oltre al bouquet di frutto di macchia e al sapore sereno e carnoso, un inizio che promette un bel futuro. Oltre che in azienda la bottiglia si trova, a 10 euro, all’enoteca Velia di Carrara.

Ca’ 2008 Ca’ Del Bosco Mulazzo (Massa Carrara)

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli