02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Venerdi Di Repubblica

Una cantina-laboratorio che osa, sperimenta e trova il rosso giusto ... Immaginiamo un vino che nasce senza una storia e una tradizione da rispettare: si può osare, esplorare, sperimentare. E poi, a buon risultato raggiunto, esclamare Eureka, come fece Archimede. Eureka è un vino fatto da Roberto Cipresso nel suo Winecircus a Montalcino. Cioè nella cantina-laboratorio che traduce in vino il frutto della ricerca. Che parte dallo studio di vitigni diversi per testarne in libertà potenzialità e possibili, felici mescolanze. Il rosso Eureka nasce sulle colline di Orvieto, terra vocata ai bianchi, Cipresso ha considerato le similitudini (suolo, clima) con Mas de Daumas Gassac, nel Midi francese, e ha deciso di piantare varietà francesi, Syrah e Grenache. Settemila viti per ettaro
producono 800 grammi per ceppo. Vinificazione in inox e affinamento in barriques, per metà nuove. Ecco l’assaggio del 2010: rubino acceso e profondo, al naso note di ginepro, ciliegia, salvia, cenni minerali, gusto succoso e vivido, elegante e armonico, di buona lunghezza. Ha personalità e autorevolezza. Ad Asiago (Vicenza) da Vino e dintorni, ad Anzio (Roma) all’Enoteca del Gatto, sui 18 euro.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli