02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Venerdì Di Repubblica

La bottiglia … Champagne Brut Tradition Brigandat Channes (Rube)... Bollicine francesi per luminosi brindisi... Il Barséquanais, colline di vigne e boschi, molta fauna selvatica, ha poco da spartire col resto dell’Aube, che i parigini battono in cerca di bollicine a basso costo. E ne trovano: i prezzi non sono quelli di Reims. E nemmeno le bottiglie. Caratteristica del Barséquanais, una sorta di Grand Cru, è la forte presenza di récoltants - manipulants, ossia di contadini veri, che imbottigliano per sé e non riforniscono le più famose maísons. Ne deriva una gran varietà di Champagne, ogni azienda ha la sua formula. In comune, l’uso del Pinot nero, vitigno principe nell’Aube. Non fanno eccezione i Brigandat: Pierre è scomparso da poco, il figlio Bertrand ne ha ereditato esperienza e passione. Sono otto gli ettari coltivati a Pinot nero e appena mezzo a Chardonnay. In cantina, solo inox. Abbiamo scelto il Brut Tradition, un Blanc des noirs, ossia cento per cento Pinot nero. Concorrono al 25 per cento i “vini di riserva” (delle vendemmie precedenti). Passa tre anni sui lieviti prima del dégorgement. Chiaro e luminoso nel calice, perlage fine e leggero, profuma di frutti (agrumi, albicocca, mango) e pasticceria, con note minerali. Al palato è fresco, diretto, goloso, appagante. Buon bicchiere da brindisi, può reggere tutto il pasto. A Parma da Cavalli, a Senigallia (Ancona) da Galli, sui 32 euro.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli