02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Venerdì Di Repubblica

La Bottiglia … Müller Thurgau Graun 2016 Cantina Produttori Cortaccia (Bolzano)... Nel 1882 il dottor Müller di Thurgau (Svizzera), creò mediante incrocio un vitigno nuovo che si diffuse nei paesi a nord delle Alpi ma anche in Italia, soprattutto in Trentino Alto Adige e Friuli. Per anni s’è pensato fosse un incrocio tra Riesling e Sylvaner, in Svizzera è venduto anche come Rivaner. Poi s’è passati a Riesling - Chasselas. Le più recenti ricerche sul Dna dicono Riesling e Madeleine Royale. Non è un incrocio pericoloso, garantito. Il vino può essere facilone o raffinato, frizzante o fermo. Dipende da chi lo firma. Può essere un buon vignaiolo come una Cantina sociale. In Alto Adige c’è sempre da fidarsi. La cantina di Cortaccia nasce nel 1900. Oggi dispone di 180 ettari di vigna, tra i 200 e i 900 metri. Ciascun vitigno dimora nella culla più adatta. Il Müller Thurgau Graun è un vino d’alta quota: tra gli 800 e i 900 metri. Graun è un cru, vinificato in recipienti d’acciaio. Prima della bottiglia si affina 5 - 6 mesi sui lieviti. Si sente che è un vino di montagna acidità affilata, balsamica, bella mineralità. Profuma di erbe aromatiche, frutti gialli maturi con accenni tropicali. Al palato è fresco, appagante. Un bianco dolomitico in abito da sera. A Lovere (Bergamo) da Taccolini, a Perarolo di Vigonza (Padova) da Bianco, Rosso e Verduzzo, a Roma da Costantini sui 15/16 euro.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli