02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Venerdì Di Repubblica

La Bottiglia … !Toscani 2015 O.T. Agricola Casale Marittimo (Pisa)... A Casale Marittimo, tra Volterra e Bolgheri, una tenuta agricola autosufficiente. Dal 1970 è la residenza di Oliviero Toscani, maestro dell’obiettivo. Ulivi, ortaggi, allevamento di cavalli e maiali E di piccioni viaggiatori: questo l’hobby inconsueto di Rocco, figlio di Oliviero, che è il responsabile dell’azienda. Con gli anni Duemila parte il progetto vino, pare sia stato Angelo Gaja a suggerirlo. Qui i terreni sono ricchi di scheletro, la terra è rossa come in Australia nella Barossa Valley. Quali vitigni scegliere? Non i soliti toscani. I tecnici del Gruppo Matura (un nome per tutti Attilio Pagli) consigliano Syrah, Cabernet Franc, Petit Verdot e Teroldego. Gli ettari a vigna sono 12. Nel 2006 sbocciano le prime bottiglie. In produzione per ora solo rossi, ma sono già avviati gli esperimenti per un bianco da uve Greco e Petit Manseng. Etichetta più importante I’O.T., che riunisce Cabernet, Syrah e Petit Verdot. Affinato a lungo, ha tutto il fascino dell’originalità. A noi è piaciuto molto !Toscani, che sposa Syrah e Teroldego, unione felice per la varietà trentina poco amante delle trasferte. È un vino ricco, profumi profondi di frutti neri, immediatamente gradevole al palato, che onora la lieve speziatura e la limpidezza d’espressione. Schietto, da bere e ribere. A Milano da Ombre rosse, a Casale Marittimo (Pisa) da Dosaggio Zero, sugli 11/13 euro.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli