02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Venerdì Di Repubblica

La Bottiglia ... Crepe 2016 Ca’ di Sopra Marzeno di Brisighella (Ravenna)... Molti credono che il Sangiovese toscano sia di serie A e il romagnolo sia di serie B. Non è assolutamente vero, e basterebbe la bottiglia di questa settimana a smentire questa convinzione. Non la prima né l’unica a segnalare la riscossa romagnola, semplicemente la dimostrazione che il vino buono nasce dove si lavora bene, in vigna e in cantina. Ca’ di Sopra è un azienda relativamente giovane. La fondò nel 1967 nonno Pellegrino Montanari, poi sono venuti suo figlio Mario e dal 2000 i due figli di Mario. Prima, le uve erano cedute alla Cantina sociale, dal 2006 si imbottiglia Di vigna e cantina si occupa Giacomo, da giovane buon ciclista dilettante laureato in Enologia. mentre Camillo laureato in Economia e commercio, bada all’amministratore. Due le tenute, Ca’ di Sopra e Ca’ del Rosso, per un totale di 52 ettari: 28 a vigna, 6 a frutteto (solo albicocche), e il resto seminativo, bosco e calanchi. Per Crepe la resa è di 1.2 chili per pianta. L’etichetta si riferisce alle spaccature che specie in estate si aprono nel terreno argilloso di queste dolci colline. È un rosso semplice e intenso, fresco e gustoso, ha equilibrio. struttura, quasi il prototipo dell’ideale vino quotidiano. Un Crepe senza crepe. A Ravenna alla Vecchia enoteca di Porta Serrata, a Roma da Trimani sui 10 euro.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli