02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO E CLASSIFICHE

“100 Top Values 2019” di Wine Spectator, 17 le etichette italiane al top per qualità e prezzo

Nella selezione della rivista Usa dedicata ai vini sotto i 25 dollari, un viaggio enoico che abbraccia, come sempre, tutto il Belpaese
TOP 100 VALUES, USA, VINI ITALIANI, WINE SPECTATOR, Mondo
“100 Top Values” di Wine Spectator, 17 le etichette italiane al top per qualità e prezzo

Il rapporto tra qualità e prezzo è, da sempre, croce e delizia del vino italiano nel mondo, con il Belpaese capace di proporre una varietà di prodotti enorme a costi decisamente accessibili. Caratteristica che si riflette nella grande presenza di vini italiani nella “100 Top Values” di Wine Spectator, la classifica della prestigiosa rivista Usa, che seleziona ogni anno le 100 migliori etichette che, allo scaffale Usa, mercato n. 1 del mondo e di vitale importanza per l’Italia, costano meno di 25 dollari. 17 le bottiglie italiane in lista, poco meno di una su 5, con una selezione che abbraccia, come sempre, tutta Italia, dalla Valtellina alla Sicilia, dalla Franciacorta a Valdobbiadene, dal Chianti Classico alla Valpolicella, dal Soave al Verdicchio, dal Salento all’Umbria. Nella categoria “Light whites”, ci sono il Donnachiara Fiano di Avellino 2018, il Collemassari Vermentino Montecucco Melacce 2018, il Gini Soave Classico 2018, l’Andrea Felici Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore 2018 ed il Feudo di Santa Tresa Catarratto-Pinot Grigio Terre Siciliane Purato 2018, mentre tra i“Rich whites” l’unico italiano è il Branciforti dei Bordonaro Chardonnay Terre Siciliane 2018.
Tra gli “Elegant reds”, invece, il Belpaese piazza il Castello di Gabbiano Chianti Classico Riserva 2015, il Querciabella Toscana Mongrana 2016, il Castello Banfi Toscana Centine 2017, il Càntele Salice Salentino Riserva 2015 , il Villalta Valpolicella Superiore Ripasso 2016 ed il Nino Negri Valtellina Superiore Quadrio 2015 (Gruppo Italiano Vini). Buona anche la presenza nella categoria degli “Sparkling”,con Le Colture Brut Rosé Vino Spumante NV, il Cleto Chiarli E Figli Secco Lambrusco Grasparossa di Castelvetro Vigneto Cialdini 2017, La Montina Brut Franciacorta NV ed il Mionetto Extra Dry Valdobbiadene Prosecco Superiore NV, mentre l’unico alfiere del Belpaese nella categoria dei “Rosè” è il Vitiano Umbria Rosato 2018.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli