02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
INCENDIO

California, è ancora allarme incendi: Sonoma Valley in fiamme, danni anche alle aziende del vino

180.000 persone evacuate e 4.000 pompieri al lavoro: bruciano Soda Rock Winery, Robert Young Winery e Field Stone Vineyard

È ancora emergenza in California, dove le fiamme continuano a minacciare una vasta area della Sonoma Valley, a nord della baia di San Francisco, territorio del vino e terra spesso martoriata dagli incendi, che ormai da giorni imperversano spinti da venti oltre i 160 chilometri orari, del tutto inusuali per la regione, che rendono particolarmente difficile il lavoro dei 4.000 pompieri accorsi da tutti gli Stati Uniti per fermare le fiamme. Al momento, sono 180.000 le persone evacuate dal Governatore della California Gavin Newsom, ma l’allerta riguarda al momento ancora un milioni di californiani, e secondo il magazine enoica Usa “Wine Spectator”, sono oltre 30.000 gli ettari di terreni bruciati, con oltre 123 strutture coinvolte. Anche il mondo del vino, e non potrebbe essere altrimenti in una delle aree vinicole più estese del Paese, Sonoma County, che conta circa 24.000 ettari vitati. A pagare le conseguenze dell’incendio, Field Stone Vineyard, di proprietà del gruppo Jackson Family Wines, che ha subito danni sia alla cantina che ad un fienile, mentre pare che i vigneti siano stati risparmiati, almeno per ora. Danni ingenti anche per Robert Young Winery, nella Alexander Valley, per la Soda Rock Winery, da cui arrivano le immagini più drammatiche, e per Calluna, anche se è tutta da verificare, per tutti, la gravità della situazione, specie tra i vigneti. Pare uscita indenne dalla furia delle fiamme un’altra azienda di riferimento della California, Jordan, dove le attività di cantina continuano più o meno serenamente, con l’enologo, evacuato a San Francisco, che guida il lavoro degli operai in teleconferenza ...

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli