02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2024
VINO E RICONOSCIMENTI

Maurizio Zanella, anima di Cà del Bosco, è la “Wine Legend 2023” per “Der Feinschmecker”

Domani le premiazioni dei “Wine Awards 2023” ad Amburgo. Premio alla carriera per Riccardo Cotarella, tra gli enologi top del Belpaese

Pioniere visionario, Maurizio Zanella, anima di Ca’ del Bosco di cui tutt’oggi è presidente (benché la cantina dal 1994 sia sotto l’egida del Gruppo Santa Margherita), tra i primi in Italia a sposare il buono del vino con il bello dell’arte, tra i filari ed in cantina, è una leggenda vivente (e riconosciuta) della Franciacorta e non solo. Ed ora a certificare il suo status è il premio “Wine Legend Award 2023” di “Der Feinschmecker”, la più prestigiosa rivista tedesca dedicata al food & beverage. E che domani, 16 settembre 2023, al Grandhotel Fairmont Vier Jahreszeiten di Amburgo, premierà anche un altro italiano che ha segnato la storia del vino recente del Belpaese, con il “Premio alla carriera”, ovvero Riccardo Cotarella, presidente Assoenologi, produttore in proprio con l’azienda fondata da lui e dal fratello Renzo, Famiglia Cotarella, oggi guidata dalle loro figlie, Dominga, Marta ed Errica Cotarella, e tra i consulenti enologi più importanti del Belpaese e non solo. Due riconoscimenti prestigiosi, nel quadro dei “Wine Awards 2023” n. 20 della rivista tedesca, con quello assegnato a Zanella che, in particolare, celebra la dedizione di un uomo al suo territorio.
“Ca’ del Bosco, cantina pioniera fin dai primi Anni Settanta del Novecento, è oggi tra le aziende leader nella produzione di Franciacorta. Una posizione raggiunta grazie all’entusiasmo, alla passione, alla ricerca, alla fatica e al lavoro, iniziato da Maurizio Zanella, che hanno permesso di trasformare una casa in un bosco di castagni in una delle più moderne e avanzate cantine. In Ca’ del Bosco c’è un unico principio che comanda e definisce tutta la produzione, dalla scelta in vigna alle attività in cantina: la qualità. O meglio, solo il livello più alto della qualità: l’eccellenza”, si legge nella motivazione del premio. Di cui Maurizio Zanella si è detto onorato ed emozionato, per un importante riconoscimento internazionale che, ancora una volta, testimonia l’importanza per l’attenzione e la cura per il territorio di Franciacorta. “Da quasi cinquant’anni dedico impegno, passione, tenacia e pazienza ad un lavoro e ad un territorio che mi hanno dato moltissimo, il cui potenziale tuttavia non è ancora espresso del tutto: c’è ancora tanto da fare !”, ha detto Zanella.
“Der Feinschmecker”, la più prestigiosa rivista tedesca dedicata al food & beverage, nella motivazione del premio a Riccardo Cotarella, scrive, invece, che, con questo premio, onora “una personalità eccezionale della scena enologica internazionale, con un lavoro visionario, che sarà modello per le generazioni future e, naturalmente, con una qualità del vino indiscussa”, le motivazioni dell’importante premio al presidente italiano e mondiale degli enologi Riccardo Cotarella.

Copyright © 2000/2024


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2024

Altri articoli