02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
PROMOZIONE

Spagna: gli aiuti pubblici valgono 210 milioni di euro l’anno, nessun rischio post Pac 2020

Tra fondi statali ed europei a tanto ammonta il “Programa de apoyo al sector del vino”, ed il Ministro dell’Agricoltura rassicura sul futuro
FONDI EUROPEI, SPAGNA, vino, Mondo
Spagna, 210 milioni di aiuti pubblici al vino

La Spagna del vino, proprio come l’Italia, si prepara ad una vendemmia che, secondo le previsioni, dovrebbe portare ad una produzione di 40 milioni di ettolitri, in calo sulla media degli ultimi 5 anni, pari a 43,6 milioni di ettolitri, ma sufficienti e mantenere una quota del 15% della produzione mondiale, ed il primo posto nelle esportazioni, almeno in volume, con un litro su quattro mosso dal mercato internazionale del vino che parte proprio dalla Spagna. Un quadro in cui a giocare un ruolo di rilievo sono gli aiuti statali del “Programa de apoyo al sector del vino” che, come ha ricordato il Ministero dell’Agricoltura, guidato da Luis Planas, stanzia ogni anno risorse pubbliche (comprese quelle europee, quindi Psr e Pac) per 210 milioni di euro, confermati anche per il prossimo anno, che hanno contribuito alla crescita di cooperative ed aziende. Specie della Castilla-La-Mancha, dove verrano drenati il 24% dei fondi, mentre in generale 72 milioni di euro sono destinati alla ristrutturazione dei vigneti e 50 milioni di euro alla promozione, ma risorse importanti vanno anche agli investimenti per l’ammodernamento delle cantine, che non verranno a mancare, assicura il Ministro Planas, neanche dopo la Pac 2020.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli