02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO E CLASSIFICHE

“Top 100” by Wine Spectator 2020, 19 i vini italiani. Brunello di Montalcino e Barolo al vertice

Chianti Classico il territorio più premiato (3 etichette), ma tante le eccellenze del Belpaese, dal Trentino alla Puglia, dal Friuli al Soave
BAROLO, BRUNELLO DI MONTALCINO, CHIANTI CLASSICO, ITALIA, TOP 100, vino, WINE SPECTATOR, Mondo
Roberto Giannelli, alla guida di San Filippo, griffe del Brunello di Montalcino

L’eccellenza dell’annata 2015 del Brunello di Montalcino (con 2 etichette premiate) e della 2016 del Barolo, la qualità sempre più diffusa del Chianti Classico (come nel 2019 il territorio più premiato, con 3 etichette), la grandezza della Toscana (insieme al Brunello e Chianti Classico anche il Nobile di Montepulciano e non solo) e del Piemonte, con le sue diverse espressioni (dalla Barbera d’Asti al Barbaresco, passando per il Gattinara), la capacità del vino italiano di esprimere eccellenza in ogni dove, dalle Dolomiti del Trentino alla Puglia, dal Friuli al Soave, fino alla Basilicata: è il racconto, in estrema sintesi, della “Top 100” 2020 di Wine Spectator, la più influente classifica enoica sul mercato, che, dopo aver svelato la “Top 10”, che ha visto sul podio il Brunello di Montalcino Le Lucerè 2015 di San Filippo, e la n. 7 il Barolo 2016 di Massolino (e al n. 1 assoluto il Rioja Castillo Ygay Gran Reserva Especial 2010 di Bodegas Marqués de Murrieta), oggi ha svelato la lista completa dei vini selezionati dalla rivista Usa basata su qualità, prezzo, disponibilità sul mercato ed “excitement” dei vini. 19 in tutto, le etichette italiane. Appena ai piedi della “Top 10”, in posizione n. 11, c’è il Chianti Classico Riserva 2016 della storica Castello di Volpaia, seguito al n. 13 dal Cabernet Sauvignon Toscana Legit 2016 di Tolaini, e dal Brunello di Montalcino 2015 di Caprili, al n. 16. Ancora Toscana, con il Pergolaia 2016 di Caiarossa, al n. 20, mentre al n. 24 si va nelle Langhe con il Barbaresco Rabaja Riserva 2015 dei Produttori del Barbaresco, che conferma la costanza qualitativa della cooperativa piemontese. Al n. 32 si vola in Trentino, con il Manzoni Bianco Vigneti delle Dolomiti Fontanasanta 2018 firmato da Foradori, per tornare in Toscana, con il Chianti Classico Tenuta Perano 2015 della storica Marchesi de’ Frescobaldi al n. 36, e con il Vino Nobile di Montepulciano 2016 di Boscarelli, tra i nomi di riferimento del territorio. Al n. 47 la celebre cantina piemontese Vietti con la Barbera d’Asti Tre Vigne 2017, mentre al 49 c’è ancora il Chianti Classico, con il 2016 di Istine, altra griffe del Gallo Nero. Posizione n. 54, invece, per un altra icona del Piemonte, il Gattinara 2015 di Travaglini. Al n. 60 troviamo le Marche, con il Rosso Piceno Superiore Marinus 2017 de Il Conte Villa Prandone, mentre al n. 70 c’è uno dei riferimenti del Soave, ovvero il Soave Classico Monte Carbonare 2017 di Suavia. Posizione n. 74, invece, per il Friuli Venezia Giulia con uno dei suoi brand più celebri, Jermann, con il Pinot Grigio Friuli 2017, mentre all’82 c’è la Puglia, portata tra i primi 100 vini del mondo da Tormaresca, la tenuta di Antinori, nome di riferimento del vino italiano, con il Primitivo del Salento Torcicoda 2016. A chiudere la classifica la celeberrima Tenuta San Leonardo della famiglia Guerrieri Gonzaga, con il Sauvignon Blanc Vigneti delle Dolomiti Vette 2018, al n. 96, e l’Aglianico del Vulture Gricos 2017 della cantina Grifalco della Lucania, giovane realtà di Venosa, fondata nel 2004 dalla famiglia Piccin, al n. 99.

Focus - Tutta l’Italia nella “Top 100” 2020 di “Wine Spectator”
3 - San Filippo Brunello di Montalcino Le Lucére 2015
7 - Massolino Barolo 2016
11 - Castello di Volpaia Chianti Classico Riserva 2016
13 - Tolaini Cabernet Sauvignon Toscana Legit 2016
16 - Caprili Brunello di Montalcino 2015
20 - Caiarossa Toscana Pergolaia 2016
24 - Produttori del Barbaresco Barbaresco Rabaja Riserva 2015
32 - Foradori Manzoni Bianco Vigneti delle Dolomiti Fontanasanta 2018
36 - Marchesi de’ Frescobaldi Chianti Classico Tenuta Perano 2015
39 - Boscarelli Vino Nobile di Montepulciano 2016
47 - Vietti Barbera d’Asti Tre Vigne 2017
49 - Istine Chianti Classico 2016
54 - Travaglini Gattinara 2015
60 - Il Conte Villa Prandone Rosso Piceno Superiore Marinus 2017
70 - Suavia Soave Classico Monte Carbonare 2017
74 - Jermann Pinot Grigio Friuli 2017
82 - Tormaresca Primitivo del Salento Torcicoda 2016
96 - Tenuta San Leonardo Sauvignon Blanc Vigneti delle Dolomiti Vette 2018
99 - Grifalco della Lucania Aglianico del Vulture Gricos 2017

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli