02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
LA CURIOSITÀ

1,6 milioni di euro per un tonno da 276 chili: ad aggiudicarselo Kiyoshi Kimura

Nella tradizionale asta di Capodanno in Giappone, il lotto top conquistato ancora dal “re del tonno”, alla guida della catena di ristoranti Zanmai
ASTA, GIAPPONE, TONNO, Non Solo Vino
1,6 milioni di euro per un tonno da 276 chili: ad aggiudicarselo nell'asta 2020 Kiyoshi Kimura

193 milioni di yen, pari a poco meno di 1,6 milioni di euro, per 276 chili: una cifra enorme, ma assai più vantaggiosa dei 2,7 milioni di euro per 278 chili, quella sborsata da Kiyoshi Kimura, proprietario della catena di ristoranti Zanmai, per aggiudicarsi il pezzo più pregiato della tradizionale asta del tonno che va di scena a Capodanno a Tokyo, in Giappone. Il tonno principe di quest’anno è stato pescato al largo della prefettura di Aomori, nel Nord del Paese, e sebbene non sia né il più grande né il più pagato di sempre, come sa bene Kimura, non nuovo a queste aggiudicazioni da record, tanto da essere noto come il “re del tonno”, il patron di Zanmai ha dichiarato che “questo tonno è il migliore. È costoso, ma voglio che i nostri clienti mangino molto bene anche quest’anno”.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli