02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
LUTTO

Addio a Steven Spurrier: con il “Judgement of Paris” ha rivoluzionato la comunicazione del vino

Si è spento nella sua casa nel Dorset, dopo una vita tra commercio e cultura, in cui ha fatto incontrare vini e wine lover da ogni angolo del mondo
ADDIO, LUTTO, MONDO DEL VINO, STEVEN SPURRIER, Mondo
Steven Spurrier

Il mondo del vino piange la scomparsa di Steven Spurrier, una leggenda, capace di rivoluzionare la comunicazione ed il commercio enoico tra gli anni Sessanta e Settanta, che si è spento a casa sua, nel Dorset, accanto alla moglie Arabella. Diventò celebre in tutto il mondo per aver organizzato, nel 1976, il mitico “Judgement of Paris”, la degustazione alla cieca che mise a confronto i grandi vini di Bordeaux con i grandi vini della California, che ne uscirono clamorosamente vincitori. Fu un momento topico per il settore, raccontato persino da un film, “Bottle Shock”, in cui ad interpretare Steven Spurrier è nientemeno che Alan Rickman.
Classe 1941, inglese, entra nel commercio enoico nel lontano 1964, al servizio del più antico wine merchant di Londra, Cristopher & Co. Nel 1971 apre, a Parigi, “Les Caves de la Madeleine”, trampolino per la fondazione, un paio di anni dopo, de “L’Academie du Vin”, prima scuola del vino privata in Francia, capace di rompere gli schemi e le regole organizzando degustazioni di vini da ogni angolo del mondo, non solo francesi.
Nel 1988, Steven Spurrier torna nel Regno Unito, dove costruisce una fortunata carriera come consulente, critico per Decanter e scrittore di volumi fondamentali nell’ambito dell’educazione al vino. In quello stesso anno, fonda e dirige il “The Christie’s Wine Course” e diventa presidente dei “Decanter World Wine Awards”. Il suo ultimo lascito, in ordine temporale, è la Biblioteca dell’Academie du Vin, che ha fondato nel 2019 insieme a Simon McMurtrie, e che raccoglie le migliori pubblicazioni dedicate al vino del passato e del presente. Premiato come “ Le Grand Prix de l’Academie Internationale du Vin” nel 2001, da qualche anno è anche produttore di spumante, in Inghilterra, con la sua tenuta, la Bride Valley Vineyard, nel Dorset, sul mercato, con grande successo, dal 2011.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli