02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
RISTORAZIONE

Agosto, per la prima volta dalla riapertura il calo della ristorazione sul 2019 quasi impercettibile

TheFork, ad agosto scendono le prenotazioni dei ristoranti solo del -1%. Bene località di mare e di montagna, ma le città d’arte soffrono
ESTATE, RISTORAZIONE, THE FORK, Non Solo Vino
TheFork traccia il bilancio dell’estate 2020 della ristorazione

La ristorazione, ormai si sa, è uno dei settori che più di tutti ha subito e sta ancora subendo gli effetti della pandemia e del lockdown: ma, non per questo, il settore si è arreso e, anzi, sta continuando la sua ripresa, favorita anche dalla stagione estiva, anche se c’è molto da recuperare rispetto ai livelli pre-Covid. A svelare i dati dei mesi più caldi è TheFork, app leader per la prenotazione online del ristorante a livello globale, che analizzando i numeri dell’estate 2020, e confrontandoli con quelli dell’estate precedente, dai quali emerge che ad agosto, per la prima volta dalla riapertura, il calo sul 2019 è stato quasi impercettibile, pari al -1%, una ripresa trainata soprattutto dalle località turistiche. Tra cui spicca Napoli, che registra una crescita delle prenotazioni online del +9%, ma anche la Puglia, con la provincia di Foggia che triplica le sue prenotazioni - trainata da Vieste - e la provincia di Barletta-Andria-Trani che segna un +50%. Ad ottenere ottimi risultati è però anche per Rimini (+22%), Castiglione della Pescaia (+90%) e Santa Margherita Ligure (+42%). Passando poi alle destinazioni di montagna, buoni i risultati dei ristoranti della Valle D’Aosta (+150%) e della provincia di Trento, che registra un +60%. Bene anche i ristoranti nei pressi dei laghi del nord Italia.
Ma, come noto, sono state le di solito affollatissime e frequentatissime città d’arte ad aver sofferto di più, complici l’assenza di turisti stranieri, come preannunciato da un bollettino Enit di luglio, e la stagionalità: a fare eccezione solo Ferrara (+70%), Pavia (+59%), Orvieto (+55%) e Siena (+52%) e destinazioni gastronomiche come Alba (+112%) e Cuneo (+50%).
Quanto ai ristoranti preferiti dagli italiani in vacanza, i tag più cercati su TheFork segnalano una netta preferenza per gli spazi all’aperto, la cui ricerca è più che quadruplicata, e un interesse crescente per la gastronomia di qualità: le ricerche dei ristoranti Insider di TheFork, ovvero degli indirizzi più apprezzati dall’utenza e premiati da importanti guide gastronomiche, sono infatti salite del 73%.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli