02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
EVENTI INTERNAZIONALI

Anche la Semaine des Primeurs de Bordeaux si ferma per il Coronavirus: sospesa l’edizione 2020

Union des Grands Crus: “lavoriamo a soluzioni per gustare la vendemmia 2019 in un secondo momento”. London Wine Fair conferma le date (18-20 maggio)
Bordeaux, CORONAVIRUS, SEMAINE DES PRIMEURS, Mondo
Anche la Semaine des Primeurs de Bordeaux si ferma per il Coronavirus

All’ormai bollettino, quasi giornaliero, delle modifiche al calendario internazionale delle grandi fiere ed eventi del vino si aggiunge la decisione dell’Union des Grands Crus di sospendere la Semaine des Primeurs de Bordeaux 2020, l’evento che, previsto dal 30 marzo al 2 aprile, avrebbe messo in vetrina il millesimo 2019. Così, nonostante la conferma avvenuta a più riprese nei giorni scorsi, anche uno dei territori del vino più importanti e celebri del mondo, forse il più conosciuto al mondo, ha deciso di “piegarsi” all’emergenza Coronavirus, che sta ormai invadendo anche l’Esagono, cancellando, come riportato dal sito francese “Sud Ouest”, per ora, l’evento.
“Stiamo lavorando a soluzioni che ci consentiranno di assaggiare la vendemmia 2019 in un secondo momento” ha dichiarato al sito d’Oltralpe Ronan Laborde, presidente dell’Union des Grands Crus, associazione che riunisce 134 châteaux simbolo del prestigioso territorio vinicolo, e che è organizzatore della manifestazione che di fatto richiama qui i top buyers ed opinion leader di tutto il mondo.

Nessuna novità, invece, dalla Gran Bretagna, dove gli organizzatori della London Wine Fair sembrano essere ben saldi nella decisione di confermare la fiera enoica, in programma dal 18 al 20 maggio, all’Olympia Exhibition Centre.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli