02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
CUCINA E TV

Antonio Lorenzon, 44 anni, art director di Bassano del Grappa, è il Masterchef n. 9

Il menu “Vita, vecchi ricordi”, tra passato e modernità, conquista i giudici Barbieri, Cannavacciuolo e Locatelli

Antonio Lorenzon, 44 anni, art director di Bassano del Grappa, conquista i giudici di Masterchef 9 - Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli - e diventa il miglior cuoco amatoriale d'Italia, sconfiggendo in finale Maria Teresa Ceglia e Marisa Maffeo, con un menù “Vita, vecchi ricordi”, un tributo al suo passato, tra affetti familiari e tradizione, rivisitato in chiave moderna. Come antipasto, “Baccalà e i suoi amici”, una rilettura del baccalà alla vicentina, che faceva la sua mamma, dunque su spuma di cipolla con crosta di polenta e caviale. Come primo, “Dal Grappa al Brenta”, per ricordare le domeniche in famiglia a raccogliere funghi: un risotto ai porcini, uova di trota affumicate e gel di Amarone della Valpolicella. A seguire, “L’alba di settembre”, secondo a base di pernice, con finferli, cipollotto fresco e tartufo nero. Infine, il “Dolce bosco” come dessert, una meringa alle nocciole con gelato al pepe di Sichuan, salsa di lamponi e mousse al cioccolato.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli