02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
COLLEZIONISMO ENOICO

Aste e vino, il debutto della casa genovese Wannenes, con Gelasio Gaetani d’Aragona

La prima asta in febbraio 2019, a guidare il nuovo dipartimento “Wine & Spirits” uno dei nomi più istrionici e conosciuti del vino italiano
ASTE, GELASIO GAETANI D'ARAGONA, vino, WANNENES, Italia
Gelasio Gaetani d'Aragona alla guida del dipartimento Wine & Spirits di Wannanes

La passione per il vino cresce, anche in Italia, e anche il mercato del collezionismo di grandi etichette si sta ritagliando un posto al sole. E così, nello scenario degli incanti enoici del Belpaese, arriva un nuovo attore, ovvero la casa d’aste genovese Wannenes, specializzata soprattutto in arte, gioielli ed antiquariato (nei primi 6 mesi 2018 ha aggiudicato lotti per oltre 11,5 milioni di euro, ndr), che ha dato vita anche al nuovo dipartimento “Wine & Spirits”, chiamando a dirigerlo uno dei personaggi più istrionici e conosciuti del vino italiano nel mondo, Gelasio Gaetani d’Aragona, scrittore, consulenti enoico di vip e personaggi celebri e fondatore, tra le altre cose, della The International Wine Academy of Roma” (con Roberto Wirth, proprietario dello storico Grand Hotel Hassler). La prima asta di vini pregiati e distillati del nuovo Dpartimento è in calendario per il febbraio 2019.
“La nascita del Dipartimento Wine & Spirits, che avrà come responsabile Gelasio Gaetani d’Aragona, personaggio di spicco della nostra grande tradizione vinicola ed esempio dell’eleganza italiana nel mondo, è un ulteriore segno di sviluppo della società verso un’offerta sempre più ampia - commenta Guido Wannenes, ad della casa d’aste - competente e cosmopolita che possa abbracciare tutti gli aspetti del piacere collezionistico. Nel ventunesimo secolo il vino, e i distillati in generale, sono divenuti veri e propri presidi della cultura del territorio, testimonianze in divenire di una tradizione che si rinnova attraverso le generazioni ”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli