02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2024
ACQUISIZIONI

Billecart-Salmon investe in Loira ed acquista la griffe Domaine de Bellevue

A fondare l’azienda che ha rilanciato il Muscadet, l’enologo Jérôme Bretaudeau, che ha guidato la svolta biodinamica della maison dello Champagne
BILLECART-SALMON, CHAMPAGNE, DOMAINE DE BEUVILLE, INVESTIMENTO, JEROME BRETAUDEAU, LOIRA, Mondo
Il vigneron Jérôme Bretaudeau, di Domaine de Bellevue

Fuori dalla mappa dei territori più prestigiosi e più ambiti dagli investitori, la Loira è comunque una delle Regioni più vivaci ed interessanti dal punto di vista produttivo, dove la sperimentazione è stata capace di trovare il proprio spazio, come racconta il fenomeno dello Chenin Blanc. Uno dei vitigni più identitari, però, è il Melon de Bourgogne, da cui si producono i ben più popolari muscadet. Talmente popolari che, negli anni, sono diventati una produzione appannaggio perlopiù delle cooperative e del mass market. A restituirgli dignità, dai primi anni Duemila, è stato il lavoro pionieristico dell’enologo Jérôme Bretaudeau. Arrivato nel 2001 a Gétigné, intorno ai primi 4 ettari vitati ha dato vita a Domaine de Bellevue, puntando sulla ricerca e sulla viticoltura biologica e biodinamica.

Nel tempo, l’azienda è cresciuta, tra vinificazioni ardite e cuvé dall’alto valore aggiunto, capaci di raccogliere un enorme successo commerciale. Bretaudeau oggi a Domaine de Bellevue produce Savagnin, Chardonnay, Cabernet Franc e Pinot Nero, su 20 ettari vitati, e nel 2018 il suo percorso professionale si è intrecciato con quello di Mathieu Roland-Billecart, ceo dell’iconica griffe dello Champagne Billecart-Salmon, che ha voluto Bretaudeau per guidare la svolta biodinamica di Billecart-Salmon. Un rapporto di lunga data, che ha spinto la maison dello Champagne a decidere di investire in Domaine de Bellevue, acquistando la piena proprietà.

“Siamo lieti di poter unire le forze con un enologo di grande talento come Jérôme Bretaudeau. Siamo fermamente convinti che i terroir di Muscadet e la parte occidentale della regione della Loira debbano ancora raggiungere il riconoscimento che meritano, e per questo siamo determinati a sostenere i progetti futuri di Domaine de Bellevue”, ha commentato Mathieu Roland-Billecart.

Copyright © 2000/2024


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2024

Altri articoli