02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
ALCOL TAX

Con la “sin tax”, accisa del 100% sugli alcolici, prezzi alle stelle per vino e birra in Qatar

Voluta dalla Qatar Distribution Company ed entrata in vigore ieri, peserà non poco sui tifosi della World Cup 2022. Una cassa di birra costerà 91 euro
alcol, MONDIALI DI CALCIO, TASSE, Non Solo Vino
La nuova tassa sugli alcolici della Qatar Distribution Company peserà sulla Fifa World Cup 2022

Un’accisa del 100% sulle bevande alcoliche consumate in Qatar: si chiama “sin tax”, ed è entrata in vigore ieri nello Stato del Golfo, dopo l’annuncio del Paese arabo di voler introdurre un’imposta di consumo sui “prodotti dannosi per la salute”. La nuova politica è stata promossa dalla Qatar Distribution Company, la società statale che ha il monopolio sulla vendita di bevande alcoliche, in un documento di 30 pagine.
Un’accisa, che farà salire alle stelle i prezzi di una lattina di birra, di una bottiglia di vino o di un bicchiere di whiskey. E il nuovo listino, che peserà non poco sui tifosi della World Cup 2022, ha già fatto il giro del mondo: una cassa di 24 lattine di birra Heineken da 330 ml costa oggi l’equivalente di 91 euro, una bottiglia di vino da 75 cl di Shiraz del Sudafrica 20 euro e una bottiglia da 100 cl di Gin Bombay Sapphire 80 euro.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli