02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
INDICAZIONI GEOGRAFICHE

Consorzi Dop e Igp, sì al contributo per promozione marchi collettivi e certificazione all’estero

Il decreto, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, prevede l’aumento della dote finanziaria da 1 a 2,5 milioni. Lo fa sapere Origin Italia
DOP, IGP, ORIGIN ITALIA, PROMOZIONE, Non Solo Vino
Cesare Baldrighi, presidente Origin Italia

I Consorzi di Tutela dei marchi Dop e Igp potranno usufruire di un ulteriore strumento finanziario per la promozione e la tutela all’estero delle Indicazioni Geografiche, sempre più spesso al centro dei fenomeni legati alla frode agroalimentare. Lo fa sapere Origin Italia, principale organismo di rappresentanza del sistema agroalimentare Dop e Igp, che definisce “una vittoria importante per l’intero reparto” l’inserimento dei Consorzi di tutela tra i beneficiari del decreto del 31 maggio 2021 sulle modalità di concessione del contributo diretto a sostenere la promozione all’estero dei marchi collettivi e di certificazione.
Il decreto del Ministero dello Sviluppo economico, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, oltre all’ampliamento della platea dei soggetti beneficiari, prevede l’incremento della dotazione finanziaria da 1 a 2,5 milioni di euro per anno e l’aumento dell’importo massimo dell’agevolazione da 70.000 a 150.000 euro per anno.

“Un provvedimento che dimostra quanto fossero giuste nel merito le nostre segnalazioni riguardo all’inclusione legittima dei Consorzi di Tutela, così come previsto dalla Legge di Bilancio 2021”, dichiara Cesare Baldrighi, presidente Origin Italia, che ha ringraziato il Ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti, il Ministro delle Politiche Agricole Stefano Patuanelli, il Sottosegretario Gian Marco Centinaio, il Presidente della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati Filippo Gallinella e il Presidente della Commissione Agricoltura del Senato Giampaolo Vallardi.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli