02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
MERCATO MONDIALE

Dagli Usa al Canada, al Regno Unito, il 17 novembre, è il “Brunello Day”

Debutto internazionale, in simultanea, per “Benvenuto Brunello” 2022. Per un vino, il Brunello di Montalcino, che, per il 70%, vola all’estero
BENVENUTO BRUNELLO, BRUNELLO DAY, BRUNELLO DI MONTALCINO, CANADA, UK, USA, vino, Mondo
Dagli Usa al Canada, al Regno Unito, il 17 novembre, è il “Brunello Day”

Da Montalcino al Canada, a Toronto, passando per il Regno Unito, a Londra, e per gli Stati Uniti, a New York ed a Los Angeles. Radicato nel suo territorio per “nascita”, vocato al mondo sul mercato (l’export sfiora il 70% del totale ed il suo business è di 250 milioni di euro all’anno), il Brunello di Montalcino, a “Benvenuto Brunello” 2022, l’anteprima delle nuove annate più lunga d’Italia, a cura del Consorzio del vino Brunello di Montalcino, si sposta dal borgo toscano per prepararsi al debutto internazionale con il “Brunello Day”, in programma domani, giovedì 17 novembre, in contemporanea nelle “capitali” del mondo e città di riferimento dei mercati più importanti per il grande rosso di Toscana. In un format, con ogni probabilità, destinato ancora a crescere nei prossimi anni.
Novità 2022, la giornata estera dedicata al principe dei rossi toscani prevede in ogni città due sessioni di degustazione riservate a 180 giornalisti, sommelier, distributori, importatori e operatori dell’horeca e del retail.
Le location dei tasting sono il Metropolitan Pavillon - The Level (a New York), La Liberty Grand-Renaissance Room (a Toronto), il Mr. C Beverly Hills - Starlight Ballroom (a Los Angelses) e la Church House - Dean’s Yard (a Londra). Nei calici, insieme al Brunello di Montalcino 2018 e la Riserva 2017 anche il Rosso di Montalcino 2021 e le referenze degli altri due vini della denominazione: Moscadello e Sant’Antimo.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli