02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
CURIOSITÀ

Dai film per adulti al mondo del vino: a Bordeaux la “Culvée” firmata dall’attrice Liza Del Sierra

Il passo dal cinema hard alla vigna, sulle orme di Natalie Oliveros, proprietaria della griffe del Brunello La Fiorita

Dai film per adulti al mondo del vino, il passo è breve. E neanche più così originale, figurarsi unico. Dopo la ex attrice hard Clara Morgane, pseudonimo di Emmanuelle Aurélie Munos, che qualche anno fa ha lanciato una sua etichetta di Champagne insieme alla storica maison di Reims Charles de Cazanove, è la volta della star Liza Del Sierra. Vero nome Émilie Delaunay, originaria di Bordeaux, come la ex collega ha deciso di diversificare il proprio business puntando sul vino, con una bottiglia (in vendita al prezzo di 25 euro https://lizadelsierra.fr/) nata dalla collaborazione con Château Moncassin. Il risultato è un blend di Merlot e Cabernet Sauvignon dal nome decisamente evocativo - “Culvée Del Sierra” - mentre in etichetta sono rappresentate le posizioni del Kāma Sūtra reinterpretate secondo lo stile inconfondibile dell’artista americano Keith Haring.

Ancora prima di Emmanuelle Aurélie Munos e Émilie Delaunay, a puntare sul vino nella sua seconda vita professionale era stata la statunitense Natalie Oliveros, in arte Savanna Samson. Lasciato il mondo dello spettacolo, insieme al suo compagno, Louis Camilleri (all’epoca Ceo di Philipp Morris e fino al 2020 alla guida di Ferrari), nei primi anni Duemila scelgono Montalcino per il loro progetto enologico. Galeotta, allora, fu l’amicizia con Roberto Cipresso, da cui la coppia acquistò La Fiorita, oggi una delle tante griffe del Brunello di Montalcino.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli