02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
L’AGENDA DI WINENEWS

È stagione di tartufo, di Vendemmie in città, Guide e, come sempre, di assaggiare grandi vini

La Fiera di Alba è nel clou, vino & moda s’incontrano nelle boutique di Roma e Torino e le Guide Vitae di Ais e I Vini di Veronelli svelano i verdetti
AGENDA, GUIDE, TARTUFO, VENDEMMIA, Italia
Tartufo e altre delizie, nell’agenda d’autunno del wine & food. Ph Davide Carletti

L’autunno è appena cominciato, e con sé ha portato la stagione dei tartufi: le quotazioni del prezioso Tuber magnatum Pico, meglio conosciuto come tartufo bianco, viaggiano ormai sui 3.000 euro al chilo, ma la stagione di raccolta dei tartufi è aperta fino a fine gennaio. Nel frattempo, il tartufo bianco è in vetrina, fino al 25 novembre, nella storica Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba n. 88, la più importante del settore, dove ogni anno si riuniscono gourmand da tutta Italia ma anche dai più disparati angoli del mondo, con il suo programma ricchissimo dedicato al Tuber Magnatum Pico, ma anche a tanti altri prodotti del territorio, dai grandi vini al cioccolato, e cartellone di eventi correllati che ne fanno una delle rassegne di territorio più importanti in Italia. È questo uno degli eventi segnalati nell’agenda d’autunno di WineNews. Nella quale è tempo anche di Vendemmie in città: da “La Vendemmia di Roma”, che fino al 20 ottobre, apre le porte ai grandi vini delle più celebri griffe del vino italiano di oltre 60 boutique dell’alta moda, dei ristoranti, luxury hotel e Palazzi Privati-Dimore storiche italiane, di Piazza di Spagna e Via Condotti, e per la prima volta anche di Via Borgognona, Largo Goldoni e Piazza San Lorenzo in Lucina, a “La Vendemmia a Torino - Grapes in Town”, tra degustazioni, conferenze, performance, letture e visite guidate a palazzi e musei, e una preview, domani, con le “Tasting Experience” nelle boutique di Via Gramsci, Via Gobetti e Via Doria con la degustazione delle etichette di grandi cantine piemontesi. Ma prosegue anche la stagione delle Guide del vino italiano, con Vitae, La Guida Vini 2019 dell’Ais-Associazione Italiana Sommelier di scena a Milano con un’anteprima stampa al Westin Palace con la premiazione dei Tastevin (19 ottobre), e un viaggio-degustazione per gli appassionati tra 600 migliori vini italiani al The Mall (20 ottobre), e la Guida Oro I Vini di Veronelli 2019, che il Seminario Permanente Luigi Veronelli presenta incoronando i Sole il 19 ottobre alla Fondazione Giorgio Cini sull’Isola di San Giorgio Maggiore a Venezia, sede dell’Alta Scuola Gastronomia Luigi Veronelli.
Per gli amanti delle bollicine, c’è “Trentodoc. Bollicine sulla città di Napoli” (21-22 ottobre), con degustazioni e percorsi di approfondimento promossi dall’Istituto Trento Doc all’Eurostars Hotel Excelsior con 94 etichette prodotte da 29 case spumantistiche, guidati da Maurizio Dante Filippi, Miglior Sommelier Ais 2016, e da Roberto Anesi, Miglior Sommelier Ais 2017. Il 24 ottobre torna invece “Un Mercoledì da Vignaioli”, il progetto nato per raccontare ad appassionati, ristoratori e sommelier la realtà dei Vignaioli Indipendenti Fivi-Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti alla loro presenza e alla presenza dei loro vini, e per presentare la prossima edizione del Mercato dei Vini di Piacenza (24-25 novembre), nelle enoteche, ristoranti e trattori Punti di Affezione Fivi in tutta Italia.
È un ricco calendario di appuntamenti, invece, dedicati alla cultura del vino a 360° alla portata di tutti quello di Signorvino, l’eno-catena del Gruppo Calzedonia, nei diversi store in tutta Italia, da Firenze a Torino, da Bologna a Merano, animati nel solito momento con la stessa lezione, un breve focus su una tematica specifica: dalle Degustazioni alla Cieca del martedì agli incontri come quelli dedicati a Mr. Trento Doc (22 ottobre), a Lambrusco & Lambrusco (29 ottobre), Langhe Style (5 novembre) e Valpolicella Voyage (12 novembre), da I Love Tuscany (19 novembre) ai Vini dell’Etna (26 novembre), fino a Nerello Mascalese Vs Pinot Nero (3 dicembre). E se a Milano Duomo il 25 ottobre sarà possibile degustare i migliori vini di Speri, il 6 dicembre saranno invece i Ferrari Perlè i protagonisti dell’incontro. A Verona, il 25 ottobre sarà possibile partecipare alla verticale di Barthenau di Hofstätter, mentre a Firenze, per esempio gli incontri-degustazione sono dedicati a cantine come Mustela (20 ottobre), Poliziano (24 ottobre), Tenuta Benedetta (7 novembre), fino ad un’imperdibile verticale al buio del Brunello di Montalcino di Biondi Santi (21 novembre) e all’incontro dedicato a Marchesi Antinori (5 dicembre). Dal 21 al 28 ottobre, invece, nelle enoteche Vinarius, l’Associazione delle Enoteche Italiane di tutta Italia, è possibile degustare una selezione di vini dei Colli Euganei.
Il tutto aspettando, un evento molto amato dagli appassionati: “barolobrunello”, l’evento dedicato ai due grandi rossi italiani, di scena a Montalcino (Teatro degli Astrusi & Palazzo Comunale, 17-18 novembre), con la degustazione per appassionati e professionisti delle etichette 60 cantine selezionate da WineZone tra i vigneti di Brunello e quelli delle Langhe, ma anche l’abbinamento alla cucina (dal 15 novembre, con Brunello, Barolo, Rosso di Montalcino e Nebbiolo nei ristoranti del territorio, da Osticcio alla Drogheria Franci, da Il Giglio al Boccon di Vino e il Grappolo Blu), aperitivi, una cena di gala e un Bistrot, e persino una “Decompressione” in cui si stapperanno le bollicine prodotte dalle cantine selezionate.

Focus - Tutti gli eventi dal Nord al Sud del Belpaese segnalati da WineNews
Dal Trentino Alto Adige al Friuli Venezia Giulia
In Alto Adige, Fiera Bolzano, domani, ospita “Lagrein Experience”, prima edizione di un evento interamente dedicato al vitigno autoctono altoatesino, in cui degustare i 12 finalisti della rassegna Tasting Lagrein, decretati da un qualificato panel di giurati costituito da giornalisti e professionisti del settore. Ma, da 20 ottobre al 25 novembre, a Naturno, tornano anche “Le Giornate del Riesling”, con un programma molto ricco che culminerà con la premiazione del miglior Riesling. In Trentino, tra le #trentinowinefest, prosegue invece “DiVin Ottobre”, la rassegna organizzata dalla Strada del Vino e dei Sapori del Trentino per valorizzare le numerose opportunità enogastronomiche che si possono cogliere in autunno, con appuntamenti in cantine come La-Vis, dove il 19 ottobre è di scena una degustazione itinerante per assaggiare i “vini nuovi” dalle vasche e dalle botti di legno.
In Friuli, contribuire a una sempre più corretta “cultura del caffè”, svelare i segreti della celebre bevanda e promuovere il consumo consapevole di caffè di qualità attraverso una serie di iniziative legate alla storia, alle caratteristiche e alle modalità di preparazione, è la missione di Trieste Coffee Festival, evento dedicato al grande pubblico che animerà vari luoghi di Trieste dal 21 al 28 ottobre. Ein Prosit è di scena invece a Tarvisio e a Malborghetto (20-21 ottobre), edizione n. 20 della rassegna enogastronomica con tanti grandi chef stelle Michelin, dal n. 3 della classifica The World’s 50 Best Restaurant, Mauro Colagreco, a Gaggan Anand, n. 5 nella classifica mondiale, primo in quella asiatica, e 150 tra i più importanti produttori del panorama enogastronomico italiano e internazionale, accanto a 100 appuntamenti tra mostra assaggio, degustazioni guidate, laboratori dei sapori, cene nelle case e nei ristoranti.

Dalla Lombardia al Veneto
A Eataly Smeraldo a Milano, domani, è di scena l’anteprima della “Barolo Week” promossa da Fontanafredda per celebrare il Barolo, con oltre 100 appuntamenti in 17 Paesi, dagli Usa al Regno Unito, dal Canada alla Germania. Il Temporary Store di Panettone Day, il 19 ottobre ospita invece “Panettone e Gelato”, evento esclusivo dedicato alla degustazione di abbinamenti golosi in cui la fragranza del panettone incontrerà il sapore ricco e intenso del gelato in tre gusti sorprendenti, nati dalla collaborazione tra Giuso e la Gelateria artigianale milanese Misciolgo. “Emozioni dal Mondo Merlot e Cabernet Insieme”, il Concorso Enologico Internazionale dedicato ai migliori Merlot e Cabernet valutati da una giuria di esperti internazionali da 31 Paesi, torna invece a Bergamo (PalaSpirà di Spirano e Bergamo Alta, da domani al 20 ottobre) promosso dai Vignaioli Bergamaschi, Consorzio Tutela Valcalepio e Le Strade del Vino e dei Sapori della Vacalepio. Dal commercio internazionale al nuovo atteggiamento degli italiani nei confronti dell’Unione Europea indagato da un’indagine Coldiretti/Ixè con approfondimenti anche su dazi e difesa del made in Italy, dalla “tavola della vergogna” con i prodotti alimentari ottenuti dallo sfruttamento dei lavoratori e dell’ambiente che arrivano sugli scaffali dei supermercati, spesso anche grazie ad agevolazioni dell’Ue, alla presentazione dell’iniziativa dei cittadini europei “Eat original! Unmask your food”, in favore dell’indicazione dell’origine dei prodotti alimentari che coinvolge sette Stati membri dell’Unione: sono i temi sul tavolo sul quale la politica, dai vertici Ue a quelli del Governo italiano, si confronteranno con gli esponenti del settore al Forum Internazionale dell’Agricoltura e dell’Alimentazione organizzato dalla Coldiretti in collaborazione con lo Studio Ambrosetti, di scena a Villa d’Este di Cernobbio con l’edizione n. 17 (19-20 ottobre). Ci si sposta alla Villa Reale di Monza, il 22 ottobre, per “Champagne in Villa. Il perlage reale”, l’evento organizzato da Aspi-Associazione della Sommellerie Professionale Italiana, interamente dedicato al vino più elegante di sempre, con i vignerons champenoise che riveleranno l’identità delle loro cantine e oltre 60 etichette di Champagne al banco d’assaggio. Tappa in Franciacorta, il 23 ottobre per “40 Anni di Emozione”, per festeggiare i 40 anni dal primo Millesimo della griffe Villa Franciacorta con una cena stellata a 4 mani con gli chef Phlippe Léveillé e Stefano Cerveni, a Monticelli Brusati.
In Veneto, Meteri fa scuola di vini naturali: la nuova divisione dell’azienda dedicata alla formazione presenta il primo corso per professionisti della ristorazione, partito il 15 ottobre all’auditorio di via Banchina dell’Azoto a Marghera, fino al 5 novembre, incentrato sui vini di terroir, raccontati da tre docenti d’eccezione, Matteo Bressan, sommelier del ristorante La Peca (Lonigo), Andrea Lorenzon, patron del Ristorante Covino (Venezia), e Paolo Vizzari, critico e narratore enogastronomico. E si rinnova l’appuntamento con i ragazzi dell’ Associazione Italiana Persone Down (Aidp)-Sezione Marca Trevigiana, vignaioli ed enologi per un giorno nella “Vendemmia solidale del Raboso Piave”, che si terrà il 20 ottobre all’azienda Giorgio Cecchetto di Tezze di Piave. A 70 anni esatti dalla prima edizione del 1948 torna invece a Thiene la grande mostra mercato “Formaggi e dintorni”, in un territorio punto di riferimento per il commercio dei prodotti lattiero-caseari, i formaggi Dop del Veneto e tanti altri prodotti caseari freschi, stagionati, erborinati, con la locale Borsa specializzata nel settore (20-21 ottobre). A Bassano del Grappa, il 20 e 22 ottobre arriva la seconda edizione del Bassano Wine Festival, con oltre 100 cantine con più di 400 vini in degustazione, 50 birre artigianali, una selezione di prodotti gastronomici, un ricco programma di degustazioni e approfondimenti, come la presentazione del volume “Vino, Il Romanzo Segreto” del winemaker Roberto Cipresso, al Bassano Expo di Cassola

Dal Piemonte all’Emilia Romagna
Il 22 ottobre, nell’affascinante cornice del Lago d’Orta, all’hotel Approdo di Pettenasco in Piemonte, Annie Féolde, chef-owner della tristellata Enoteca Pinchiorri di Firenze sarà una delle stelle della cucina, con gli chef stellati Antonino Cannavacciuolo, Marco Sacco, Massimiliano Celeste, Marta Grassi, Luisa Valazza e Andrea Monesi, che illumineranno l’evento solidale “Le Stelle sul Lago d’Orta”, il cui ricavato sarà devoluto alla Comunità di Sant’Egidio di Novara e alla fraternità dei Cappuccini in San Nazzaro della Costa: nell’occasione, le sarà conferito il Premio alla Carriera per una vita dedicata alla cucina in quanto figura chiave che ha reinterpretato e impreziosito la gastronomia del nostro Paese.
Appuntamento in Emilia Romagna, a Bologna, alla Carpigiani Gelato University il 21 ottobre, con la prima selezione dedicata al gelato nella ristorazione di Sigep Gelato d’Oro 2019, con 31 chef in gara chiamati a confrontarsi per formare la squadra italiana che parteciperà alla IX Coppa del Mondo della Gelateria che si terrà nel 2020 sempre durante Sigep a Rimini con le loro creazioni dall’antipasto al dolce per reinventare l’alimento freddo più amato al mondo di fronte alla giuria guidato dallo chef stellato Davide Oldani.

Dalla Toscana al Lazio
In Toscana, tra le attività promosse dalla Sigea (Societa’ Italiana di geologia ambientale) il 19 ottobre è di scena il Convegno “Geologia nel bicchiere:nelle terre del Gallo Nero”, alla Casa dei Progetti in Castellina in Chianti. Castello Banfi, cantina leader del Brunello di Montalcino, lancia invece l’iniziativa Cantiere aperto, due giornate di visite guidate e gratuite al laboratorio di scavo e restauro di Brunella, la balenottera pliocenica rinvenuta a Poggio alle Mura nel 2007 e risalente a circa 4 milioni di anni fa. (20-21 ottobre).
Da Roma, domani, riparte AgriAcademy, il progetto di alta formazione ideato e sviluppato da Ismea in collaborazione con il Ministero delle Politiche Agricole, con l’obiettivo di avvicinare gli agricoltori under 40 alle tematiche dell’Agricoltura 4.0, della digital transformation, dell’export managemente del marketing (tappe poi a Bologna e Bari). Restando nella Capitale, allo spazio d’arte “Polmone Pulsante”, torna il progetto “Erotic Lunch” (21 ottobre, 18 novembre e 16 dicembre), avvolgeranno gli spettatori a tavola con l’erotismo e le performance artistiche lungo le suggestive gallerie sotterranee.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018