02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
IDEE DI FUTURO

Educazione alimentare a scuola: che i tempi siano davvero maturi?

In Senato un ddl per introdurne l’insegnamento. L’11 giugno il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, apre Tenuta Castelporziano alle scuole
DISEGNO DI LEGGE, EDUCAZIONE ALIMENTARE, PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, SCUOLE, SERGIO MATTARELLA, Non Solo Vino
La tenuta di Castelporziano (ph: Quirinale)

Se è vero che “siamo quello che mangiamo”, per citare una frase celeberrima del filosofo Ludwig Feuerbach, è vero che questo vale fin dall’infanzia. Tanto che l’educazione alimentare dei più piccoli, fin dalle scuole, è un tema sempre attuale, ma mai attuato in concreto. Nonostante l’impegno di tanti. Come Slow Food, in primis, che sul modello del primo School Garden nato a Berkeley (California), a metà degli anni Novanta, pensato e “coltivato” da Alice Waters, chef di fama mondiale e vicepresidente internazionale di Slow Food, ha dato vita a l’iniziativa storica e a livello nazionale degli “Orti in Condotta”, per esempio, che ha visto nascere oltre 500 orti didattici in tutta Italia. O come WineNews, che negli anni, in collaborazione con le scuole, ha dato vita al “Laboratorio Winenews per l’educazione al gusto”, in partnerhisp anche con importanti realtà del vino (da Antinori nel Chianti Classico a Montalcino, con Castello Banfi, a Montefalco, con Caprai).
Iniziative diverse, per dimensione e portata, ovviamente. Il passo avanti decisivo sarebbe l’ingresso della materia dell’educazione al cibo nei programmi scolastici. Oggetto, peraltro, di un disegno di legge che giace al Senato, da Febbraio 2020 (la prima firma è Anna Maria Bernini, Forza Italia), il cui articolo uno prevede di “introdurre nelle scuole primarie e secondarie di primo e di secondo grado una nuova materia, l’insegnamento dell’educazione alimentare, ritenendo che sia indispensabile, per chi si occupa in prima persona dell’istruzione dei bambini, impartire lezioni mirate a individuare particolari tematiche riguardanti gli aspetti sociali e culturali legati all’alimentazione, ovvero impartire lezioni che evidenziano i rischi connessi all’obesità”.
Un sogno, per molti, che forse un giorno si avvererà. Intanto, arriva un segnale forte, dalla prima carica dello Stato, visto che l’11 giugno i bambini delle scuole di tutta Italia saranno accolti nella Tenuta presidenziale di Castelporziano, dove il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella darà il via ufficialmente alla stagione estiva dei campi scuola nelle fattorie didattiche italiane, nella prima “Festa dell’educazione alimentare nelle scuole”, promossa da Coldiretti.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli