02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
DATI UE

Europa, la produzione 2019 in calo del 15% a 161,3 milioni di ettolitri. Italia ancora leader

Il Belpaese, con Francia e Spagna, vale l’80% del vino del Vecchio Continente. Solo il Portogallo in controtendenza: +10%
FRANCIA, ITALIA, MOSTI, PRODUZIONE, SPAGNA, UE, VENDEMMIA, vino, Mondo
vendemmia castello di ama. ph Alessandro moggi

La produzione europea di vino e mosti accusa il colpo, e dopo l’eccezionale 2018, in termini quantitativi, il Vecchio Continente registra un calo complessivo del 15%, a quota 161,3 milioni di ettolitri, come rivelano i dati della Direzione Generale dell’Agricoltura della Commissione Europea, ma in linea (-4%) con la media degli ultimi cinque anni. Nonostante le gelate e la grandine, non cambiano i rapporti di forza all’interno del vigneto europeo, con Italia, Spagna e Francia che rappresentano ancora l’80% della produzione complessiva. L’Italia, così, si conferma al primo posto, con 46,14 milioni di ettolitri (-17%), pari al 29% del totale Europa, seguita dalla Francia, con 43,36 milioni di ettolitri (-13%), che rappresenta il 27% della produzione complessiva europea, e dalla Spagna, con 40 milioni di ettolitri (-19%), che vale il 25% del vino Ue. Ai piedi del podio, la Germania, che rappresenta, con 9 milioni di ettolitri (-12%) il 6% della produzione del Vecchio Continente, ed il Portogallo, a quota 6,7 milioni di ettolitri (in crescita del +10%), ossia il 4% del vino europeo.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli