Slow Wine 2024
Allegrini 2024
PREMI

“Italian Cheese Awards” 2023, i migliori formaggi d’Italia? Sono prodotti a San Patrignano

La Comunità di recupero eletta “Caseificio dell’anno”. Il “Formaggio dell’Anno” è il Pecorino Garganico Riserva della Masseria Macerone in Puglia

Dallo Squacquerone di Romagna Dop (categoria freschissimo) prodotto dalla Comunità di San Patrignano, eletta anche “Caseificio dell’Anno”, al Caprino Nobile del Lazio dell’Azienda Monte Jugo (categoria fresco); dal Puzzone di Moena Dop del Trentino di Agritur El Mas (categoria pasta molle) alla Burrata pugliese del Caseificio Artigiana (categoria pasta filata). Ed ancora il Cosacavaddu Ibleo 24 mesi, formaggio siciliano prodotto da Alessandro Criscione (categoria pasta filata stagionata), e l’Asiago Dop stagionato della veneta Malga Marini (categoria semistagionato). E poi il formaggio Bré, prodotto in Lombardia dall’Associazione per il formaggio Bré (categoria stagionato), il Parmigiano Reggiano Dop 48 Mesi del Caseificio emiliano Brugnoli Fratelli (categoria stagionato oltre 24 mesi), il Selva, blu ai mirtilli del caseificio campano Alta Mangiuria (categoria aromatizzato), il friulano White Blu Latteria di Aviano di Del Ben (categoria erborinato). Ecco i migliori formaggi d’Italia, eletti agli “Italian Cheese Awards 2023”, la kermesse dedicata all’eccellenza casearia made in Italy, nei giorni scorsi, alla Mole Vanvitelliana di Ancona. Due le “statuette” consegnate alla Comunità di San Patrignano, come spiega l’organizzatore, Luca Olivan (Guru Comunicazione), “per la crescita qualitativa della produzione senza dimenticare la funzione sociale che svolge l’attività: lauspicio è che questo progetto della Comunità prosegua con entusiasmo e gratificazione”.
Premi Speciali anche al Pecorino garganico Riserva di Masseria Macerone in Puglia (Formaggio dell’anno), e al casaro veneto “Nando” (Fernando) Favero del Caseificio Montegrappa per i suoi 60 anni di attività casearia (Premio alla carriera), accanto alla Ricotta fresca siciliana del caseificio Arnone (Miglior derivato del latte), alle sorelle Bettoni dell’Azienda Agricola Prestello (“Donne del latte”), al Piacentinu ennese Dop del caseificio Valvo (miglior formaggio di montagna), e alla Formaggioteca Terroir di Firenze (“Cheese Bar dell’Anno”).

Copyright © 2000/2024


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2024

Altri articoli