02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO E CLASSIFICHE

La critica Usa premia l’Italia: 11 etichette nella “The 50 Best Wines of 2018” di VinePair

Occhipinti, Damilano e Poliziano in top 10, poi Fontanafredda, Burlotto, Maeli, Ricasoli, Petroio, Nino Franco, Campo alle Comete e Tasca d’Almerita
BURLOTTO, CAMPO ALLE COMETE, CLASSIFICHE, DAMILANO, FONTANAFREDDA, ITALIA, MAELI, NINO FRANCO, OCCHIPINTI, PETROIO, POLIZIANO, RICASOLI, TASCA D'ALMERITA, USA, VINEPAIR, vino, Mondo
11 etichette italiane nella Top 50 Wines of 2018 del popolare portale Usa VinePair

Nonostante un certo rallentamento sul mercato, gli Usa, sul fronte dell’apprezzamento e della critica, continuano a premiare il vino italiano. Tanto che sono ben 11 su 50 le etichette del Belpaese della “The 50 Best Wines of 2018” di VinePair.com, uno dei siti più seguiti sul vino negli Stati Uniti, con tre etichette nella “top 10”. Una classifica, spiegano da VinePair, che si focalizza su vini che devono essere tutti disponibili sul mercato americano, ovviamente, di grande bevibilità, interessanti e, soprattutto, avere un grande rapporto qualità prezzo.
E così, se al n. 1 assoluto c’è il californiano Cabernet Sauvignon 2014 di Mayacamas Vineyards, prima etichetta italiana in classifica è il Sp68 Sicilia Rosso Igt 2017 di una delle cantine più apprezzate di Sicilia, Arianna Occhipinti, al n. 7, davanti al Barolo Lecinquevigne 2013 della griffe piemontese Damilano, al n. 8, e a completare la “top 10” c’è anche il Vino Nobile Di Montepulciano 2015 di Poliziano, tra le realtà più importanti della denominazione toscana.
A seguire, due grandi nomi del vino piemontese: Fontanafredda, con il Barolo di Serralunga d’Alba 2015, al n. 21, e G.B. Burlotto, con il Verduno Pelaverga 2016, al n. 22. Si posiziona a metà classifica, invece, il Rosso Infinito Veneto Igt 2015 di Maeli, sempre più cantina di riferimento dei Colli Euganei. A seguire, una “doppietta” nel segno del Gallo Nero, con il Chianti Classico Castello di Brolio Gran Selezione 2013 di Barone Ricasoli, una delle realtà storiche del territorio, al n. 28, davanti al Chianti Classico Riserva 2014 della Fattoria di Petroio, al n. 37. A chiudere il gruppo degli italiani il Faive Vino Spumante Rosé Brut 2017 della griffe del Prosecco Nino Franco, il Cabernet Sauvignon Toscana Igt 2015 di Campo alle Comete, cantina bolgherese della prestigiosa azienda irpina Feudi di San Gregorio, e il Grillo di Mozia 2017 di Tasca d’Almerita, una delle cantine protagoniste del rinascimento del vino di Sicilia.

Focus - “The 50 Best Wines of 2018”, la “Top 10” ed i vini italiani in classifica

1. Mayacamas Vineyards Cabernet Sauvignon 2014
2. Hermann J. Wiemer Hjw Vineyard Riesling 2016
3. Viña Vik Millahue 2013
4. Kir-Yianni Estate Ramnista 2013
5. Tablas Creek Vineyard Esprit De Tablas Blanc 2015
6. Delamotte Blanc De Blancs Brut 2008
7. Azienda Agricola Arianna Occhipinti Sp68 Sicilia Rosso Igt 2017
8. Damilano Barolo Lecinquevigne 2013
9. R. López De Heredia Rioja Viña Tondonia Reserva 2005
10. Poliziano Vino Nobile Di Montepulciano 2015
21. Fontanafredda Serralunga D’alba 2014
22. G.B. Burlotto Verduno Pelaverga 2016
25. Maeli Rosso Infinito Veneto Igt 2015
28. Barone Ricasoli Castello Di Brolio Gran Selezione 2013
37. Fattoria di Petroio Chianti Classico Riserva 2014
38. Nino Franco Faive Vino Spumante Rosé Brut 2017
39. Campo alle Comete Cabernet Sauvignon Toscana Igt 2015
46. Tasca d’Almerita Grillo di Mozia 2017

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli