02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
EDIZIONE N. 38

La grappa del Trentino si conferma distillato italiano top. Il verdetto dell’”Alambicco d’Oro”

Promosso dall’Anag, a Vicenza, nel Concorso, ben 19 medaglie su 50 arrivano dal Trentino, primo territorio del Belpaese per qualità
Distillati, GRAPPA, GRAPPA DEL TRENTINO, MADE IN ITALY, Non Solo Vino
“Alambicco d’Oro”, la grappa del Trentino si conferma distillato italiano top

Mix di storia, saperi antichi ed innovazione, figlia della cultura ancestrale del “non si spreca niente” applicata alle vinacce, la grappa del Trentino si conferma distillato italiano top salendo sul gradino più alto del Premio “Alambicco d’Oro” n. 38, riconoscimento promosso dall’Anag (Associazione Nazionale Assaggiatori Grappa Acquaviti), nei giorni scorsi, a Vicenza, che ha assegnato complessivamente 83 medaglie a grappe, acquaviti e brandy in arrivo da tutta Italia. Di queste ben 19 arrivano dal Trentino, “un successo che premia il lavoro quotidiano dei nostri mastri distillatori che da anni sono impegnati nella ricerca della qualità del prodotto”, spiega Bruno Pilzer, presidente dell’Istituto Tutela Grappa del Trentino, fondato nel 1960 con l’obiettivo di tutelare e promuovere il prodotto, e che oggi conta 26 soci dei quali 22 sono distillatori, rappesentando la quali totalità della produzione trentina. Nel complesso, il medagliere dell’”Alambicco d’Oro” per regioni vede al primo posto il Trentino Alto Adige, con 27 medaglie, seguito da Piemonte (24 medaglie), Veneto (7).

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli