02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
SOSTENIBILITÀ

La tutela del suolo al centro del “World Living Soils Forum” by Moët Hennessy

Appuntamento l’1 e il 2 giugno, ad Arles-en-Provence, con scienziati ed esperti internazionali per condividere soluzioni e buone pratiche
MOET HENNESSY, SOSTENIBILITA, SUOLO, WORLD LIVING SOILS FORUM, Mondo
Il suolo al centro del “World Living Soils Forum”

Preservare il suolo è uno degli obiettivi principali di una viticoltura che scrive il proprio futuro nel solco della sostenibilità, e nel contesto di un ambiente in continua evoluzione. Un aspetto da sempre nel Dna di Moët Hennessy e di tutte le griffe del suo gruppo (Ao Yun, Arbeg, Armand de Brignac, Belvedere, Bodega Numanthia, Cape Mentelle, Chandon, Château d’Esclans, Château Galoupet, Cheval des Andes, Clos19, Cloudy Bay, Dom Pérignon, Eminente, Glenmorangie, Hennessy, Krug, Mercier, Moët & Chandon, Newton, Ruinart, Terrazas de los Andes, Veuve Clicquot, Volcán de mi Tierra, Woodinville), che condividono il desiderio di tramandare terroir e maestria alle prossime generazioni.

Un impegno che diventa ancora più concreto con il “World Living Soils Forum”, di scena l’1 e il 2 giugno ad Arles-en-Provence, dove il suolo sarà al centro di un evento che riunirà scienziati, esperti internazionali, personalità impegnate e direttamente coinvolte nel settore della viticoltura, per condividere esperienze, buone pratiche e soluzioni applicate in altri Paesi e persino in altri settori dell’agricoltura, con l’obiettivo di dare ancora più forza al piano d’azione di Moët Hennessy per la protezione degli organismi viventi e dell’ambiente e per accelerare ulteriormente lo sviluppo e la condivisione delle conoscenze per sostenere la protezione e la rigenerazione del suolo in viticoltura a livello globale. Un obiettivo che comprende la conservazione del suolo e la tutela della biodiversità, l’adattamento ai cambiamenti climatici e la gestione e la riduzione al minimo del consumo di acqua.

“Dobbiamo trovare soluzioni nuove e ambiziose alle sfide legate - direttamente e indirettamente - alla conservazione e alla rigenerazione del suolo in viticoltura. Poi, dobbiamo condividerle, in modo che diventino disponibili per tutto il mondo. Ne va del futuro del nostro settore, è questo l’obiettivo del “World Living Soils Forum”, per il quale abbiamo riunito un comitato di esperti interni ed esterni provenienti da tutto il mondo per elaborare un programma ambizioso e originale. Vogliamo che questo forum sia un luogo di discussione globale per l’intero settore per agire rapidamente e ancora meglio, all’interno di un quadro scientifico rigoroso”, spiega Philippe Schaus, presidente & ceo Moët Hennessy.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli