Slow Wine 2024
Allegrini 2024

LA VAL DI CEMBRA ENTRA NEL CATALOGO NAZIONALE DEI PAESAGGI RURALI: IL 30 APRILE UNA CONVENTION AL CASTELLO DI SEGONZANO CELEBRA L’IMPORTANTE RICONOSCIMENTO

I vigneti terrazzati della Val di Cembra sono stati inseriti nel Catalogo Nazionale dei Paesaggi Rurali Storici, curato dal professor Mauro Agnoletti (Università di Firenze) e realizzato nel progetto speciale del Ministero delle Politiche Agricole. L’annuncio ufficiale nella convention di scena il 30 aprile al Castello di Segonzano, un luogo particolarmente significativo per la valle, meta ogni anno di migliaia di turisti ed escursionisti. La convention vedrà la partecipazione di autorità, relatori ed esperti di paesaggio, tra cui il professor Mauro Agnoletti dell’Università di Firenze, Nicola La Porta della Fondazione Mach, la professoressa Giuliana Andreotti dell’Università di Trento e il professor Giuseppe Scaglione della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Trento (www.visitpinecembra.it, www.stradedelvinodeltrentino.it ).

Focus - un piccolo ritratto della Val di Cembra
La Val di Cembra si trova nel cuore del Trentino, a pochi passi dalle più affermate mete turistiche delle Dolomiti. La teoria di vigneti terrazzati, in contrasto con il verde scuro delle conifere qua e là macchiate di rosso porfido sul versante opposto, rappresenta, in ogni stagione dell’anno, un’opera della natura e dell’uomo. In mezzo l’Avisio selvaggio, da una parte lo strappo dell’uomo e dall’altra l’apporto.
È un mosaico di ardite terrazze vitate, che fruttano il profumato Müller Thurgau, punteggiato di antichi e soleggiati borghi e di interminabili muretti a secco, che fissano coraggiosamente il fianco della montagna. La rete di sentieri percorribili tutto l’anno è arricchita da itinerari tematici lungo il selvaggio torrente Avisio tra le Piramidi di terra di Segonzano e i gradoni terrazzati. Nonostante la natura non conosca confini, la suggestione dei luoghi attraversati rende il paesaggio particolarmente attraente e affascinante. E se da un lato la Valle di Cembra, ricerca nell’ambiente, nell’agricoltura e nel turismo rurale una fonte di integrazione del reddito, parimenti gli obiettivi sono quelli di agire in completa sintonia con il territorio e i suoi attori.
Un progetto complesso e allo stesso tempo semplice, senza quasi nulla da inventare, ma solo da concretizzare come se la realtà oggettiva del vivere quotidiano dovesse sfociare periodicamente in un momento di riflessione “attiva” per far crescere la valle.

Copyright © 2000/2024


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2024

Altri articoli