02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO E CRITICA

Langhe, vini “da Oscar”: 94,4 su 100 il rating del Barolo 2018, 98,3 per il Barbaresco 2019

Il verdetto di “Barolo & Barbaresco World Opening 2022”, che ha portato i vini e la cucina delle Langhe alla ribalta di Hollywood

“Siamo ad Hollywood, la fabbrica dei sogni, e i protagonisti di questa serata in un setting unico come quello dei Paramount Studios non sono solo Barolo e Barbaresco ma tutta la cultura enogastronomica piemontese. Dopo l’ultima grande manifestazione pre-Covid a New York 2020, provocatoriamente abbiamo deciso di presentarci nel tempio della fiction con un’esperienza che abbiamo chiamato “Once upon a time in Langa”, portando l’autenticità di un territorio unico e le sue star. Debuttano, in questa due giorni, dedicata agli operatori ed ai media, due annate differenti per il loro andamento vendemmiale ma che esprimono la tipicità del Nebbiolo, un vitigno estremamente apprezzato negli Stati Uniti. Per questo abbiamo deciso di annunciare qui i ratings ufficiali delle nuove annate, frutto delle valutazioni complessive dei produttori, dei wine expert e dei wine critics: al Barolo 2018 è stato assegnato il punteggio medio di 94,4, mentre al Barbaresco 2019 è stato tributato l’eccezionale rating di 98,3”. Così Matteo Ascheri, presidente del Consorzio di Barolo e Barbaresco, nella cena di gala, agli Studios di Hollywood, di “Barolo & Barbaresco World Opening 2022”, organizzato a Los Angeles dal Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani (che riunisce più di 500 produttori del Piemonte, ndr). La kermesse, che chiude oggi, ha visto protagoniste oltre 200 cantine del Barolo e del Barbaresco, è stata un’occasione straordinaria per presentare le nuove annate di Barolo e Barbaresco nel mercato Usa, il più importante tra quelli stranieri per la denominazione. Ad accompagnare i vini di Langa nella serata di gala un menù di eccellenze piemontesi con il Riso di Baraggia Dop, la Fontina Dop e i tajarin fatti a mano da quattro cuciniere volate qui dalle Langhe per deliziare i palati degli ospiti presenti. Tra questi spiccano i nomi dei più importanti importatori della West Coast, veri e propri ambasciatori del Barolo e del Barbaresco, che collaborano con le più rilevanti realtà della ristorazione. Stefano Murialdo, Regional Director per la West Coast di Eataly, ha commentato: “Barolo e Barbaresco rappresentano tra il 20/30% della nostra offerta e sono tra i vini più amati dai nostri consumatori, insieme alle grandi denominazioni toscane. Questa meravigliosa serata ad Hollywood celebra un territorio di eccellenze che si presta ad uno storytelling fatto di cultura, tradizioni uniche e sfumature ancora da scoprire”. Oggi “Barolo & Barbaresco World Opening“ prosegue con il “Grand Tasting” (che vedrà, per la prima volta, un’area dedicata alle Mga, le Menzioni Geografiche Aggiuntive, all’Intercontinental Hotel di Los Angeles).

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli