02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
RISTORAZIONE

Langosteria, dopo aver conquistato i palati milanesi, aprirà un nuovo ristorante a Parigi

Collaborazione di altissimo profilo, con il Gruppo Cheval Blanc (Lvmh): un format italiano affacciato sulla Senna

Il Gruppo Langosteria, dopo aver conquistato i palati milanesi e la costa ligure con il “Paraggi” di Portofino, aprirà un nuovo ristorante a Parigi, in partnership con Cheval Blanc Paris, il nuovo hotel del gruppo alberghiero di proprietà del colosso del lusso Lvmh, che controlla alcuni dei più noti brand della moda e del vino al mondo, da Louis Vuitton a Christian Dior, da Dom Pérignon a Château d’Yquem, da Cheval Blanc a Krug. Affacciato sulla Senna, il ristorante sarà posizionato al settimo piano, con un ampio spazio interno aperto su una splendida terrazza con vista sullo skyline parigino.
Langosteria porterà così l’esperienza che l’ha resa famosa in una delle città più iconiche al mondo, e tra le protagoniste della scena gastronomica mondiale. Un fine dining nato in Italia e focalizzato sull’eccellenza, che combina la tradizione del made in Italy con un approccio contemporaneo e internazionale, selezionando i migliori prodotti da ogni parte del mondo. L’apertura del ristorante di Parigi rappresenta il primo passo verso un nuovo percorso che punta a posizionare il brand Langosteria in location strategiche a livello globale, puntando intanto a diventare un punto di riferimento anche nella capitale francese.
“Sono felice di dare il via a questo nuovo progetto, proprio nella città dove ho cominciato a sognare la prima Langosteria. Una sfida stimolante che approcciamo con la passione di sempre sicuri di portare anche a Parigi il ritmo della nostra cucina”, commenta Enrico Buonocore, Ceo e fondatore del Gruppo Langosteria. “Per noi l’incontro con Langosteria è stato quasi scontato: porteranno ai parigini la loro seconda cucina più amata, che nasce dalla tradizione italiana e si completa con grande conoscenza, eleganza e una naturale raffinatezza”, gli fa eco Olivier Lefebvre, Ceo di Cheval Blanc.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli