02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
OCCUPAZIONE

Lavoro: agricoltura (+5,6%) e ristorazione (+4,9%) crescono più di industria e servizi

I dati Istat sui primi 3 mesi del 2019. Coldiretti: “agricoltura si conferma settore dinamico e attrattivo per i giovani”
AGRICOLTURA, Coldiretti, ISTAT, LAVORO, OCCUPAZIONE, RISTORAZIONE, Non Solo Vino
Cresce l'occupazione in agricoltura, che attira sempre più giovani

Con un balzo del 5,6% nelle ore lavorate è l’agricoltura a trainare la crescita dell’occupazione facendo registrare un tasso di incremento più del doppio dell’industria (+2,6%) e oltre sei volte i servizi (+0,9%). Lo sottolinea Coldiretti, nella diffusione dei dati Istat sul mercato del lavoro nel primo trimestre 2019.
“Si tratta - sottolinea la Coldiretti - della conferma della dinamicità del settore che è stato capace anche di attrarre moltissimi giovani sia per fare una esperienza di lavoro come dipendenti che per esprimere creatività imprenditoriale. L’Italia - continua la Coldiretti - è al vertice in Europa per numero di giovani in agricoltura con gli under 35 che sono alla guida di 57.621 imprese nel 2018, in aumento del 4,1% rispetto all’anno precedente. Ma sul settore - continua la Coldiretti – pesa ora l’incognita degli effetti dell’ondata di maltempo che ha colpito l’Italia in una primavera anomala con pesanti danni alle coltivazioni, dagli ortaggi alla frutta fino ai cereali e al fieno per l’alimentazione degli animali. A preoccupare sono anche le distorsioni di filiera e le importazioni selvagge che fanno concorrenza sleale alla produzione nazionale perché non rispettano gli stessi standard sociali, ambientali e di sicurezza alimentare”.

Positivo anche il saldo della ristorazione, con +1,9% nelle posizione lavorative, e +4,9% nelle ore lavorate.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli