02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
IL CALENDARIO DEL VINO

Le “Anteprime” “primavera-estate”: da Sicilia all’Emilia Romagna, ad “Anteprima Amarone”

Tanti gli eventi di territorio, nei prossimi mesi, da Bardolino all’Abruzzo, da Montefalco alla Campania, passando Costa Toscana e Roero
ABRUZZO, ANTEPRIMA AMARONE, Anteprime, BARDOLINO, CAMPANIA, COSTA TOSCANA, EMILIA ROMAGNA, MONTEFALCO, SICILIA, TERRITORI, vino, Italia
Vino e territori, al via le “Anteprime” “primavera-estate”

Vinitaly 2022 è alle spalle, così come le Anteprime di Toscana e Langhe, ma tanti eventi “di territorio” del vino italiano sono alle porte, in un “circus” enoico che, uscito dalle sabbie mobili dei periodi più duri della pandemia, è tornato a correre più veloce di prima, e si prepara al suo tour “primavera-estate”. Il primo grande appuntamento è quello “Sicilia en Primeur” by Assovini Sicilia, l’annuale anteprima dei vini siciliani, con opinion leader ed influencer internazionali ed italiani e Master of Wine, di scena dal 27 aprile al 1 maggio ad Erice, nel Centro di Cultura Scientifica Ettore Majorana, con i tour sul territorio e la presentazione delle nuove annate delle tante espressioni enoiche del “continente vinicolo” di Sicilia. Il 2 maggio, a fare da autorevole corollario, poi, sarà di scena il Simposio n. 1 “Interazioni Sostenibili”, promosso dalla Fondazione SoStain, di scena a Palermo al Teatro Regio di Santa Cecilia, con tra gli altri, il presidente della Fondazione e produttore con Tasca d’Almerita, Alberto Tasca, insieme ad Alessio Planeta (Planeta), Arianna Occhipinti, Letizia Russo (Feudo Arancio - Mezzacorona) e Giuseppe Bursi (Settesoli), e ancora cantine come Donnafugata, Alessandro di Camporeale e Colomba Bianca, accademici come Ettore Capri, Attilio Scienza, Franceso Sottile e Carlo Alberto Pratesi, e Monica Larner, firma dall’Italia per “Wine Advocate”.
Ma, dal 30 aprile al 1 maggio, il Lago di Garda sarà lo sfondo di “Corvina Manifesto - L’Anteprima del Chiaretto di Bardolino” del Consorzio di Tutela del Chiaretto e Bardolino, in particolare sulle colline di Bardolino all’Istituto Salesiano Tusini, un centro professionale dedicato alla formazione di giovani operatori specializzati nella gestione della cantina e nella conduzione del vigneto; ancora, negli stessi giorni, dal 30 aprile al 1 maggio, a Lucca, torna Anteprima Vini della Costa Toscana, con 80 produttori e 400 etichette riunite al Real Collegio dall’Associazione Grandi Cru della Costa toscana, spaziando tra le varie declinazioni di Vermentino, ma anche tra denominazioni come Colline Lucchesi, Montecarlo, Bolgheri, Maremma e Morellino di Scansano.
Dal 22 al 24 maggio sarà, quindi, la volta di “Vini ad Arte 2022”, l’evento firmato da Consorzio dei Vini di Romagna, in tane bellissime location del territorio e nel Museo delle Ceramiche di Faenza; il 22-23 maggio tornano poi i Roero Days. Il Roero in Reggia, con i produttori del Roero Docg nella cornice della Reggia di Venaria Reale protagonisti della rassegna ideata dal Consorzio di tutela del Roero; il 25-26 maggio tocca a Anteprima Sagrantino, a Montefalco, firmata dal Consorzio di Tutela dei Vini di Montefalco, per celebrare le nuove annate del rosso simbolo dell’Umbria del vino. Di scena il 6 giugno, nel Museo di Italdesign a Moncalieri (Torino), fra modelli di auto futuristiche, contemporanee, parte dell’heritage dell’azienda piemontese che dal 1968 offre stile, progettazione, costruzione prototipale e di pre-serie a brand di tutto il mondo nei campi dell’automotive e del product design, “La Prima dell’Alta Langa”: 100 cuvée in degustazione per 40 case spumantiere che racconteranno la veloce crescita e il consolidamento della denominazione delle “alte bollicine piemontesi”, con il vernissage del calice “Terra”, il nuovo, iconico calice istituzionale (dalla collaborazione con Italdesign è nato un calice che intende rappresentare il giusto connubio tra funzione e aspetto, dove la forma conserva le prestazioni tecniche ma allo stesso tempo valica i canoni estetici tradizionali di un calice da vino; la collaborazione tra Consorzio e Italdesign è iniziata dieci anni fa, nel 2012, quando fu presentato al pubblico il calice “Grande”, ideato da Giorgetto Giugiaro in esclusiva per il Consorzio Alta Langa).
E ancora, dal 7 al 10 giugno, è in programma l’“Abruzzo Wine Experience”, kermesse fissata dal Consorzio della tutela dei Vini d’Abruzzo, mentre il 19-20 giugno sarà di scena un’edizione peculiare, e fuori dal periodo canonico a cavallo tra gennaio e febbraio, di “Anteprima Amarone”, evento del Consorzio dei Vini della Valpolicella. Infine, nei Campi Flegrei è slittata, dal 5 all’8 settembre Campania Stories - Special Edition, che torna in presenza per svelare le nuove annate dei vini campani a Pozzuoli (Hotel Gli Dei), di fronte l’Isola di Procida, “Capitale Europea della Cultura 2022”. Tanti eventi che, attraverso i vini, faranno parlare dei tanti territori che sono il vero patrimonio del Belpaese, enoico e non solo.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli