02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Portare l’olio e l’oleoturismo a i successi del vino: la nuova avventura di Vittoria Cisonno

Per 20 anni anima del Movimento del Vino Puglia, diventata riferimento dell’enoturismo italiano, ora si dedicherà alla valorizzazione dell’“oro verde”
ENOTURISMO, MTV PUGLIA, OLIO, vino, VITTORIA CISONNO, Non Solo Vino
Portare l’olio e l’oleoturismo a i successi del vino: la nuova avventura di Vittoria Cisonno

Il successo di imprese e dei territori lo fanno le persone. E se la Puglia negli anni è diventata una delle mete turistiche ed enoturistiche più gettonate d’Italia, il merito va ai tanti produttori che ci hanno investito, ma anche a chi è stata l’anima del Movimento del Turismo del Vino in Puglia. Ovvero Vittoria Cisonno, una delle poche vere pioniere del’enoturismo (e direttrice del Mtv Puglia per oltre 20 anni).
Un percorso lungo, in cui “ho stimolato importanti sinergie fra pubblico e privato, ideato format e realizzato progetti ed eventi di successo portando il vessillo del brand Puglia in tutto il mondo”, commenta Vittoria Cisonno, ricordando, tra tutte le pietre miliari, l’inserimento della Puglia nella “Top Ten Wine Destination” della rivista Usa “Wine Enthusiast”, nel 2013.
Un bagaglio di competenze, passione e professionalità, quello di Vittoria Cisonno, che non andrà disperso, ma che sarà dedicato ad un’altra eccellenza di Puglia, l’olio, ed al crescente fenomeno dell’oleoturismo, come spiega lei stessa: “il Movimento che ho avuto nella testa e nel cuore ha dato il suo contributo decisivo alle pubbliche amministrazioni nella individuazione delle politiche e delle strategie per raccontare la Puglia del vino con tutto il suo bagaglio di valori. Ora voglio dedicarmi con la stessa energia al mondo dell’olio partendo proprio dalla mia Puglia”.

Il Movimento Turismo de Vino Puglia, invece, presieduto da Maria Teresa Basile Varvaglione, alla guida delle cantine Varvaglione, sarà guidato da Daniele Cirsone.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli