02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
LA CLASSIFICA

Valpolicella Negrar, Terre del Barolo, Frentana: le migliori cooperative del vino per Weinwirtschaft

In Alto Adige, eccellenza assoluta, secondo la rivista tedesca (la firma dall’Italia è Veronika Crecelius) le migliori sono Andriano, Terlano e Girlan
CANTINA DI VALPOLICELLA NEGRAR, CANTINA FRENTANA, COOPERATIVE, TERRE DEL BAROLO, VERONIKA CRECELIUS, WEINWIRTSCHAFT, Italia
I vigneti della Cantina Valpolicella Negrar

La cantina di Valpolicella Negrar, nel cuore del territorio del più importante rosso veneto, la Terre del Barolo, icona della cooperazione di qualità nelle Langhe, e la Cantina Frentana, in terra d’Abruzzo: ecco il meglio della cooperazione vinicola italiana (che rappresenta oltre la metà della produzione, del giro d’affari e dell’export nazionale) secondo la tradizionale classifica della rivista tedesca Weinwirtschaft (la cui corrispondente dall’Italia è Veronika Crecelius), che da anni mette in fila le migliori cooperative del vino. In una “Top 20” di cui fanno parte anche la Cantina di Vinchio Vaglio Serra, ancora dal piemonte, Ermes, in Sicilia, la cantina di Santadi, un pezzo di storia della Sardegna, e poi ancora la Cantina di Venosa, in terra di Aglianico del Vulture, i Vignaioli del Morellino di Scansano, tra i riferimenti del territorio maremmano, e ancora la Cantina Pertinace, nel Cuneese, Colomba Bianca, in Sicilia, e ancora Cantina Tollo, tra le più importante realtà abruzzesi, Cantine di Carpi e Sorbara, pilastro del mondo Lambrusco, passando per Vivallis, in Trentino, la cui storia è indissolubilmente legata all’artista Fortunato Depero. E, ancora, troviamo La Guardiense, faro del vino del beneventano, e poi le cantine di Monteforte, Valtidone, Vitevis, Bosco Viticultori - Casa Vinicola Bosco Malera, e nosio, ovvero il gruppo Mezzacorona, tra le più importanti realtà della cooperazione del vino del Trentino e d’Italia.
Classifica a parte, come sempre, per l’Alto Adige, eccellenza assoluta del modello cooperativo vinicolo: al top il trittico Andriano, Terlano e Girlan, sul podio, davanti alle cantine Cortaccia, St. Pauls, Caldaro, Merano e Bolzano. In totale, la giuria ha degustato 840 vini di 140 aziende. Al concorso hanno partecipato 54 cooperative di viticoltori tedeschi, 44 francesi e 42 italiane.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli