02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
L’INIZIATIVA

Vino, arte e beneficenza: al via l’asta (on line) di grandi formati di Ornellaia Vendemmia d’Artista

Sul sito di Sotheby’s le bottiglie top dell’annata 2016 “La Tensione”, firmate da Shirin Neshat. Il ricavato al progetto “Mind’s Eye” del Guggenheim

Il grande vino, l’arte, il mecenatismo moderno e la solidarietà si uniscono sul web: parte oggi l’asta online per aggiudicarsi le preziose bottiglie di Ornellaia Vendemmia d’Artista 2016, realizzate dalla celebre artista Shirin Neshat, dedicata a “La Tensione”, con i fondi raccolti che saranno devoluto alla Fondazione Solomon R. Guggenheim, a sostegno dell’innovativo programma “Mind’s Eye”, creato dal dipartimento di educazione del Guggenheim, aiuta le persone non vedenti o ipovedenti a sperimentare l’arte attraverso l’utilizzo di tutti i sensi. 11 i lotti in asta, soprattutto grandi formati, come 9 e 6 litri, per aggiudicarsi i quali appassionanti e collezionisti del mondo dovranno registrarsi sul sito di Sotheby’s e fare la propria offerta. Il ricavato raccolto attraverso l’asta verrà rivelato alle ore 20 del 13 settembre alla Collezione Peggy Guggenheim a Venezia.
“In questi ultimi 10 anni - spiega il Ceo di Ornellaia, Giovanni Geddes da Filicaia - Ornellaia ha donato oltre 2 milioni di euro a dieci diverse istituzioni nel mondo dell’arte: dal Whitney Museum a New York alla Neue National Galerie di Berlino, dalla Fondation Beyeler a Basilea alla Royal Opera House di Londra, all’H2 Foundation in Hong Kong e Shanghai. A partire dal 2019, desideriamo dare un contributo allo sviluppo della percezione artistica dei non vedenti e per questo abbiamo deciso di sostenere il programma Mind’s Eye della Fondazione Solomon R. Guggenheim”.
Questa collaborazione verrà, inoltre, celebrata al termine dell’asta, con un esclusivo evento cocktail, nella sede della Collezione Peggy Guggenheim, nello scenografico Palazzo Venier dei Leoni, affacciato sul Canal Grande a Venezia.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli