02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
PREMIO ETICORK

Vino ed impegno sociale, Amorim premia la “Vendemmia solidale del Raboso Piave”

Il colosso del sughero ha scelto il progetto della cantina Tezze di Piave di Giorgio Cecchetto, insieme all’Associazione Italiana Persone Down
AMORIM, ASSOCIAZIONE ITALIANA PERSONE DOWN, CECCHETTO, RABOSO PIAVE, TEZZE, VENDEMMIA SOLIDALE, Italia
Amorim Cork Italia premia con Eticork la Vendemmia Solidare di Cecchetto

Essere un’azienda globale e leader nel mondo, vuol dire anche avere attenzione e la capacità di premiare esperienze locali piccole ma molto significative. Come ha fatto Amorim Cork Italia, divisione tricolore del colosso portoghese leader assoluto nella produzione di sughero e di tappi di sughero per il vino, che ha assegnato il premio Eticork alla “Vendemmia Solidale del Raboso Piave”, progetto messo in campo ogni anno, dal 2005, dall’azienda agricola Tezze di Piave di Giorgio Cecchetto, insieme all’Associazione Italiana Persone Down.
Un’iniziativa che vede questi ragazzi trasformarsi in vignaioli ed enologi, producendo bottiglie di Raboso del Piave, nel Progetto Autonomia Sociale, che li vede coinvolti in tutte le fasi della produzione del vino: dalla vendemmia alla torchiatura e pigiatura, fino alla sigillatura. Una produzione da 1.500 bottiglie all’anno numerate, ognuna con la propria etichetta disegnata a mano e firmata dal ragazzo che l’ha creata.
Il Raboso del Piave, oltre a rappresentare il territorio e la sua storia, diventa così anche veicolo solidale, contribuendo a progetti a supporto della collettività, con l’obbiettivo di rafforzare il valore che può nascere dalla sincera volontà di fare impresa in maniera condivisa e inclusiva, che Amorim Cork ha deciso di premiare.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli