02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
SETTORE AGRICOLO

413.000 imprese, il 30% gestite da famiglie: la fotografia Istat del settore agricolo italiano

I dati tracciano il profilo di un settore importante quanto complesso e variegato, tra grandi attività industriali e organizzazioni tradizionali
AGRICOLTURA, ISTAT, ITALIA, Non Solo Vino
Istat fotografa il settore agricolo italiano

Sono 413.000 le imprese agricole italiane, che utilizzano il 65,3% della superficie agricola totale e occupano in media 2 addetti; il 61% non ha dipendenti, mentre sono il 30% quelle gestite da famiglie, concentrate soprattutto al Sud e nelle isole, con una dimensione ridotta: è la fotografia scattata dall’Istat del settore agricolo del Belpaese, che rappresenta ancora uno dei più incisivi, anche se si tratta di una realtà complessa e molto frammentata e variegata. Come sottolinea l’Istat, nei dati relativi al 2017, operano nel settore grandi imprese agricole, caratterizzate da un sistema di management e una struttura organizzativa complessa e da un orientamento fortemente integrato con l’industria della trasformazione agricola e con la grande distribuzione, e, allo stesso tempo, continuano a essere presenti unità produttive con un’organizzazione di tipo più tradizionale, con relazioni più o meno strutturate e continuative con il mercato e piccoli coltivatori, la cui produzione è principalmente volta all’autoconsumo. Nel 2017, le imprese agricole attive rappresentano la tipologia di unità economicamente più rilevante: l’attività agricola è quella principale, organizzata sotto forma di impresa e rivolta principalmente al mercato. Le imprese agricole con un’azienda agricola associata specializzata in coltivazioni e/o allevamenti sono 397.000 cioè il 26,2% del totale, mentre ammontano a circa 16.000, appena l’1%, le imprese senza un’azienda agricola, operanti in attività di supporto all’agricoltura, nella silvicoltura e nella pesca e acquacoltura. Sono invece 86.000 le aziende agricole, cioè il 5,7% del totale, gestite da imprese che operano in maniera prevalente in altri settori produttivi (il 5,5% di queste con una dimensione media di 7,4 ettari), da istituzioni pubbliche e da istituzioni non profit (0,1% del totale, ma con una dimensione media molto elevata e pari rispettivamente a 63,1 ettari e 33,1 ettari).

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli