02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
SOSTEGNI ALLE IMPRESE

Agricoltura, 600 milioni di euro per l’acquisto di beni strumentali per le Pmi

Via libera dal CdM alla cosiddetta “Nuova Sabatini”. La soddisfazione del Ministro dello Sviluppo Economico, Giorgetti, e di Confagricoltura
AGRICOLTURA, Confagricoltura, INVESTIMENTI, NUOVA SABATINI, SVILUPPO ECONOMICO, Non Solo Vino
Agricoltura, 600 milioni di euro per l’acquisto di beni strumentali per le Pmi

Buone notizie per le imprese agricole: il Consiglio dei Ministri ha dato, nelle scorse ore, il via libera al rifinanziamento per 600 milioni di euro della cosiddetta “Nuova Sabatini”, la legge finalizzata al sostegno di investimenti produttivi delle piccole e medie imprese per acquisto di beni strumentali. “La norma, fortemente voluta dal Ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti”, sottolinea una nota dello Sviluppo Economico, prevede che per le domande trasmesse in data antecedente al 1 gennaio 2021, per le quali sia stata già erogata in favore delle Pmi beneficiarie almeno la prima quota di contributo, il Ministero può procedere ad erogare le successive quote di contributo”. La misura mira, inoltre, ad equiparare il trattamento delle imprese beneficiarie della “Nuova Sabatini”, consentendo l’erogazione accelerata delle rimanenti quote di contributo in favore di tutte le PMI, indipendentemente dalla data di presentazione della domanda e dall’importo del finanziamento.
“Sono soddisfatto per l’approvazione di questa misura - dice Giorgetti - auspicata giustamente dal mondo delle imprese e sostenuta da me con grande convinzione”. E grande soddisfazione la esprime anche il presidente Confagricoltura, Massimiliano Giansanti, che parla di “un risultato che conferma l’impegno dell’Organizzazione, che, nei mesi scorsi, aveva esortato il Governo a rifinanziare la misura in seguito allo stop nel Dl sostegni bis, facendosi interprete delle necessità urgenti da parte delle imprese agricole in un momento cruciale per l’economia nazionale. Confagricoltura ha seguito tutte le fasi, partecipando attivamente alla predisposizione dell’emendamento e ad una forte attività di lobby per la tutela degli interessi degli agricoltori”.
“È importante - sottolinea Giansanti - che, in questa fase di ripresa per il Paese, il Governo non interrompa la possibilità per le nostre aziende di usufruire di uno strumento importante finalizzato a migliorare l’accesso al credito delle Pmi. La centralità della “Nuova Sabatini” ha caratterizzato anche il periodo della pandemia, durante il quale il numero delle richieste è aumentato rispetto agli anni precedenti. Il rifinanziamento della misura assicurerà quindi continuità agli investimenti produttivi, favorendo la giusta spinta innovativa per accrescere la competitività delle nostre imprese”.
I recenti interventi legislativi, inoltre, sottolinea ancora l’Organizzazione delle imprese agricole, hanno semplificato le modalità di fruizione del credito consentito erogato alla “Nuova Sabatini”, incentivando le aziende ad accedere alla misura e favorendo così la ripresa del settore.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli