02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
SCENARI

Agricoltura, in Italia gli imprenditori “under 35” sono solo il 7,6%. Ma il futuro è “smart”

A Fieragricola 2022 l’identikit “Smart & Green del giovane agricoltore 4.0” (Edagricole e Nomisma, in collaborazione con Bayer)
AGRICOLTURA, FIERAGRICOLA, GIOVANI, NOMISMA, Non Solo Vino
Agricoltura, in Italia gli imprenditori “under 35” sono solo il 7,6%

Sono gli imprenditori più “smart”, più vocati all’innovazione e all’introduzione di tecnologie digitali e mediamente i più attenti alla transizione ecologica: è l’identikit dei giovani in agricoltura, un pilastro dell’agricoltura italiana ancora un po’ troppo esile, appena 53.322 imprese agricole condotte da giovani sotto i 35 anni su 700.869 imprese attive in Italia (pari al 7,6%), secondo i dati Movimprese al 31 dicembre 2021. Eppure, come emerso a Fieragricola a Verona, la più importante e storica kermesse del settore (a Verona, da ieri al 5 marzo), c’è una nuova generazione di imprenditori agricoli italiani competenti, interconnessi e aperti all’innovazione, come racconta l’identikit “Smart & Green del giovane agricoltore 4.0”, identificato dall’Osservatorio Giovani Agricoltori, istituito dal gruppo Edagricole e Nomisma (in collaborazione con Bayer).
Il 78% dei giovani agricoltori, spiega lo studio, utilizza già una o più soluzioni di agricoltura digitale per migliorare la sostenibilità, la gestione aziendale e per valorizzare la qualità delle produzioni (erano il 45% un anno fa); ancora, la nuova generazione è aperta alle evoluzioni nel campo delle biotecnologie e alle soluzioni per la tutela del suolo e il risparmio idrico. Il 27% del campione utilizza 3 o 4 “tecnologie 4.0”, ed il 10% ha introdotto 5 e più sistemi hi-tech nella propria impresa agricola.

Fra le tecnologie di agricoltura 4.0 maggiormente utilizzate il sondaggio (sulla base di un campione di 510 imprese) ha evidenziato il ricorso ai quaderni di campagna digitali (40%), macchine con guida assistita, semiautomatica o con Gps integrato (33%), app e software per la gestione della contabilità aziendale (30%), centraline meteo aziendali (18%).
“L’Italia deve compiere un grande sforzo per far sì che avanzi la presenza di giovani e risolvere il problema del ricambio generazionale - afferma Ersilia Di Tullio, senior project manager Nomisma - e agevolare il passaggio da una classe imprenditoriale di età avanzata a una generazione successiva”.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli