02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
POLITICHE AGRICOLE

Agricoltura, oltre 600 milioni di euro erogati da Agea tra il 23 maggio ed il 9 luglio 2018

435.000 i beneficiari tra Domanda Unica, Sviluppo Rurale e Piano Nazionale di Sostegno. Lo comunica il Ministero delle Politiche Agricole
AGEA, MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE, Non Solo Vino
Agea ha autorizzato i decreti di pagamento per l’agricoltura italiana

Oltre 600 milioni di euro, distribuiti a 435.000 beneficiari: tra il 23 maggio ed il 9 luglio 2018, Agea ha autorizzato i decreti di pagamento per la domanda unica, lo sviluppo rurale, il vino ed i programmi operativi dell’agricoltura. A comunicarlo il Ministero delle Politiche Agricole. Nel dettaglio, per la domanda unica si tratta di erogazioni a conclusione dei pagamenti di saldo della campagna 2017 in favore di oltre 355.000 beneficiari per un totale di 349,13 milioni di euro. Sempre sul fronte della domanda unica, relativamente al completamento delle attività di riesame sulle annualità 2015 e 2016 in favore di oltre 10.000 beneficiari sono stati erogati un totale di 6.311.700 euro per il 2015 e di oltre 18.000 beneficiari per 12.122.419 euro per il 2016.
Per i programmi regionali di sviluppo rurale - misure strutturali, per le Regioni che hanno Agea come organismo pagatore, le erogazioni, in favore di 1.362 beneficiari per un totale di 76,06 milioni di euro, di cui 69,81 milioni di euro riferiti a impegni assunti nella programmazione corrente 2014-2020.
E, ancora, i pagamenti si riferiscono alle erogazioni eseguite nei Programmi regionali di sviluppo rurale - misure a superficie e animali, per le Regioni che hanno come organismo pagatore Agea, in favore di più di 19.000 beneficiari per un totale di 76,71 milioni di euro.
Infine, per il Programma Nazionale di Sviluppo Rurale, tra le altre voci sono stati erogati 38 milioni di euro per le assicurazioni del raccolto a 28.000 soggetti e 28,6 milioni di euro per la ristrutturazione dei vigneti a 1.404 beneficiari.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli