02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
IL RICONOSCIMENTO

Agroalimentare: Guido Barilla, Riccardo Felicetti e Giuseppe Lavazza “Cavalieri del lavoro”

Tanto il made in Italy legato all’agricoltura, al cibo e all’industria alimentare nelle nuove 25 nomine del Presidente della Repubblica Mattarella
BARILLA, CAVALIERI DEL LAVORO, FELICETTI, LAVAZZA, Non Solo Vino
Tanto made in Italy agroalimentare tra i Cavalieri del Lavoro 2019, da Barilla, a Felicetti, Lavazza e non solo

Se il made in Italy agroalimentare è uno dei pilastri dell’economia e dell’immagine dell’Italia e del mondo, è anche merito di imprenditori e manager che ne hanno costruito la storia, affermando aziende e brand. E non stupisce, dunque, che come spesso accade, ci siano molti nomi legati al settore, tra i nuovi Cavalieri del Lavoro che vengono nominati ogni anno dal Presidente della Repubblica. 25, in totale, quelli di fresca nomina di oggi, grazie al decreto firmato da Mattarella, su proposta del Ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio.

Tra cui spiccano i nomi di Guido Maria Barilla, alla guida del più famoso marchio della pasta italiana, e sempre dal mondo della pasta viene anche Riccardo Felicetti, al vertice di uno dei più celebri brand della pasta di alta qualità del Belpaese. Altro nome di spicco è quello di Giuseppe Lavazza, n. 1 del brand torinese del caffè.
Ma legate in qualche modo al mondo agroalimentare c’è anche la nomina a Cavaliere di Francesco Pugliese, ad di Conad, uno dei principali player della grande distribuzione italiana, o ancora Martino Verga, del Caglificio Clerici, che produce caglio animale e altri enzimi per l’industria lattiero-casearia, Luciano Rabboni, fondatore della PreGel, tra i leader dei preparati per gelaterie e pasticcerie, e da segnalare, legati al mondo agricolo, ci sono anche Giovanni Francesco Capua, produttore di olii essenziali in Calabria, e Aurelio Regina, presidente e azionista di Manifatture Sigaro Toscano.

Un riconoscimento, quello di “Cavaliere del Lavoro”, che ha spesso premiato, negli anni, anche i produttori di vino italiano, da Franco Argiolas a Piero Antinori, da Sandro Boscaini (Masi) a Bruno Ceretto, da Vittorio Frescobaldi a Angela Velenosi, ad Ezio Rivella, solo per citarne alcuni.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli