02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

ANSA

Vino: wine&spirits è business anche in tempo di crisi ... Winenews, crescono investimenti. Maxi offerta bond per Diageo ... A dispetto della crisi, il business del “wine&spirits” continua a rappresentare una delle poche economie in crescita a livello planetario, sia sotto il profilo degli investimenti, sia sotto il profilo commerciale. A riferirlo è Winenews, che in una nota riporta diverse testimonianze sullo stato di salute del comparto. Si parte con gli investimenti: Diageo, il più grande player mondiale nel settore delle bevande alcoliche, ha collocato nella “prima offerta”, da quasi un anno, 3,25 miliardi di dollari in bond, che, secondo quanto riporta l’agenzia Bloomberg, potrebbero ottenere un rating da 3 A. Un’operazione che sfiora cifre da “collocazioni di Stato” e che, spiega una nota, solo in parte servirà a pagare titoli di credito e interessi su bond da 1,49 miliardi di dollari in scadenza a luglio 2013. Di pochi giorni fa, inoltre, la notizia che nel ricco portfolio della griffe del lusso Lvhm il reparto “wine&spirits” sia cresciuto in un anno del 19%, superando in percentuale la moda. Segnali più che positivi arrivano infine dal commercio internazionale, che ad oggi vale 164 miliardi di dollari: da qui al 2016, secondo una ricerca di International Wine and Spirit Research per Vinexpo, il consumo mondiale di vino dovrebbe crescere in volume del 5,3%, arrivando a 34 miliardi di bottiglie. Un trend ascendente che l’Italia del vino, nel suo complesso, continua a cavalcare, come testimonia il valore delle esportazioni nel 2012, che hanno superato la cifra di 4,6 miliardi di euro.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli