02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
CIBO E SALUTE

Custode di tradizioni, elisir di lunga vita: 10 anni della Dieta Mediterranea Patrimonio Unesco

La Coldiretti celebra l’anniversario di quello che, per diversi studi scientifici, è lo stile alimentare più salutare al mondo
Coldiretti, DIETA MEDITERRANEA, UNESCO, Non Solo Vino
Custode di tradizioni, elisir di lunga vita: 10 anni della Dieta Mediterranea Unesco

Pane, pasta, frutta, verdura, cereali, legumi, uova, pesce, carne, formaggi, olio extravergine e un bicchiere di vino. La Dieta Mediterranea è molto più di un elenco di ingredienti: è un insieme di competenze, conoscenze, pratiche e tradizioni, è un elisir di lunga vita decantato come lo stile alimentare più salutare al mondo da diversi studi scientifici e non solo (nel 2019 raggiunse il primo posto della “Best diet ranking” della rivista statunitense U.S. News & World Report, famosa in tutto il mondo per le sue classifiche e i suoi consigli ai consumatori di tutto il mondo, superando altre 41 diete “in gara”), è un Patrimonio Immateriale dell’Umanità, riconoscimento ottenuto nel novembre 2010. E proprio nell’anniversario dei 10 anni dell’iscrizione della Dieta Mediterranea nella lista Unesco, gli agricoltori italiani Coldiretti hanno organizzato per questo fine settimana (14/15 novembre) una serie di iniziative in molti agriturismi e nei mercati di Campagna Amica, a partire da Roma, nel mercato al Circo Massimo: dalle degustazioni guidate alla presenza di nutrizionisti e tutor della spesa, fino alle lezioni di preparazione fai da te delle conserve e della pasta fatta in casa con gli agrichef, i cuochi contadini, che sveleranno i segreti dei prodotti simbolo della dieta mediterranea con dimostrazioni pratiche armati di matterello e vasetti, particolarmente utili con le limitazioni che costringono a rimanere a casa per la pandemia. Nell’occasione sarà divulgato anche il Dossier Coldiretti sulla Dieta Mediterranea nel tempo del Covid.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli