02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
ALTA CUCINA & SOLIDARIETÀ

Da Bottura a Bartolini grandi chef per piccoli bambini: le loro idee in asta per “Save the Children”

Tutti gli 11 tristellati d’Italia sono tra gli oltre 30 chef protagonisti con la Michelin dell’incanto “Stars 4 Children” (22 febbraio, su 6Enough.eu)
CHEF STELLATI, GUIDA MICHELIN, SAVE THE CHILDREN, Non Solo Vino
I volti degli chef protagonisti con Michelin per “Save the Children”

Da Massimo Bottura ad Enrico Bartolini, da Enrico Crippa a Niko Romito, dai fratelli Cerea a Nadia e Giovanni Santini, da Annie Féolde e Riccardo Monco ad Heinz Beck, da Massimiliano Alajmo a Norbert Niederkofler, fino a Mauro Uliassi: tutti gli 11 tre stelle Michelin d’Italia sono tra gli oltre 30 grandi chef protagonisti insieme per il futuro dei piccoli bambini che, il 22 febbraio, apriranno in diretta web le cucine dei loro celebri ristoranti per battere i loro piatti e le loro “idee” sotto il martelletto dell’asta “Stars 4 Children”, promossa da Michelin e “6enough” (su 6Enough.eu). E che ha come obiettivo una raccolta fondi per supportare Save the Children, che da oltre 100 anni lotta per salvare la vita dei bambini e garantire loro un futuro, e il programma “Riscriviamo il Futuro”, per garantire opportunità educative adeguate a tantissimi bambini in Italia.
Nell’asta condotta da Pierluigi Pardo, Emilio Solfrizzi e Gaia de Laurentis, insieme ai tristellati ci saranno anche gli chef due stelle della Guida Michelin Italia 2021, Davide Oldani e Pino Cuttaia, Giancarlo Perbellini e Moreno Cedroni, Alfonso ed Ernesto Iaccarino, Matteo Metullio e Davide De Pra, Ciccio Sultano e Anthony Genovese, Gennaro Esposito e Antonino Cannavacciuolo. E ancora tanti stellati come Gianfranco Vissani e Carlo Cracco, Cristina Bowerman Massimo Spigaroli e Andrea Berton, Gianfranco Pascucci, Alessandro Pipero e Claudio Sadler. E tutti, dalle loro cucine, metteranno a disposizione la propria professionalità per esperienza uniche ed irripetibili. Saranno messe all’incanto, infatti, varie proposte tra pranzi e cene per due persone in alcuni dei più celebrati ristoranti d’Italia, unite ad esperienze dedicate in compagnia dei maestri di cucina chiamati a raccolta dall’iniziativa solidale.
L’emergenza Covid-19 ha messo a rischio famiglie già in difficoltà che si sono trovate a dover affrontare una situazione ancora più drammatica a causa della pandemia. A pagarne il prezzo più alto sono stati proprio i bambini. Oggi, in Italia, più di 1 milione loro, infatti, vive in povertà assoluta, senza avere cioè lo stretto necessario per condurre una vita dignitosa. Ma le difficoltà economiche non sono state l’unica conseguenza della crisi causata dal Covid-19. I bambini hanno dovuto affrontare la didattica a distanza, la sospensione delle attività extrascolastiche, fondamentali per la costruzione della propria personalità ed il proprio futuro.
Nonostante le grandi avversità del momento storico, che ha colpito pesantemente anche il settore della ristorazione, gli chef hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa. Tra questi, tutti gli 11 tre stelle della Guida Michelin Italia 2021, che insieme ad altri noti chef italiani, animeranno l’asta battendo personalmente il proprio lotto.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli