02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
AGRICOLTURA

Dal Piano nazionale per la sicurezza del territorio 2,3 miliardi per l’agricoltura

Il ministro Gian Marco Centinaio: “Stiamo dando una risposta al grido di allarme del mondo agricolo”
CENTINAIO, CONTE, DISSESTO, PIANO NAZIONALE, Non Solo Vino
Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte

“Non c’è sviluppo dell’ambiente senza cura del territorio”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte per la presentazione del Piano nazionale per la sicurezza del territorio “Proteggi Italia” di scena oggi a Palazzo Chigi. Il progetto su cui punta il governo, come ha sottolineato il Presidente del Consiglio, “riguarda tutte le regioni, dal nord al sud, e regge su 4 pilastri: emergenza, prevenzione, manutenzione semplificazione e rafforzamento governance”. I numeri del Piano parlano di quasi 11 miliardi di euro per il triennio 2019-2021, “fondi certi e concretamente stanziati, già a disposizione delle Regioni”. Parte di questi andranno all’agricoltura. “Stiamo dando una risposta al grido di allarme del mondo agricolo: 2,3 miliardi di euro è l’investimento più importante nelle infrastrutture sull’agricoltura negli ultimi decenni”. Queste le parole del ministro dell’Agricoltura Gian Marco Centinaio che ha poi aggiunto: “aiutare l’ambiente è un modo per aiutare il settore primario, un mondo sempre più esigente che ha bisogno di sempre più attenzione”. Il dissesto idrogeologico, ha rimarcato Conte, costa 2,5 miliardi l’anno.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli