02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO E CONCORSI

“Decanter World Wine Awards”, trionfo della diversità italiana, e di “sua maestà” il Barolo

Tante le medaglie, tra cui 8 “Best in Show” (2 Barolo) e 37 platino (10 Barolo). Tripletta per Cantina di Terlano, doppietta per Fontanafredda
DECANTER WORLD WINE AWARDS 2020, ITALIA, vino, Mondo
Decanter World Wine Awards, trionfo della diversità italiana, e di “sua maestà” il Barolo

8 “Best in Show” su 50 assegnati, 37 medaglie di platino su 178, tra cui spiccano la tripletta di Cantina di Terlano in Alto Adige e la doppietta di Fontanafredda, nelle Langhe, ed il Piemonte, come Regione più premiata con 12, di cui 10 Barolo, 83 medaglie d’oro su 537: ecco gli highlights del ricco bottino portato a casa dall’Italia ai “Decanter World Wine Awards”, della rivista di riferimento sul mercato Uk, “Decanter”, che hanno visto 16.518 vini giudicati dai palati di 116 esperti del mondo, tra cui 37 Master of Wine e 9 Master Sommelier. Premi che riconoscono ancora di più come la vera forza del Belpaese sia la grande ed eccellente diversità che esprime nel calice, come spiega il “Regional Chair for Southern Italy”, il wine writer Anthony Rose: “quando guardi all’Italia nel suo insieme, è straordinario: in realtà è il Paese del vino più diversificato del mondo, anche più della Francia, e questo ti dà l’opportunità di guardare a una gamma sorprendente di stili diversi”. Non di meno, nel grande coro dell’eccellenza enoica italiana, spiccano alcuni solisti, come il già citato Barolo, che non solo è il vino italiano che collezione più medaglie di platino, ma anche l’unico con due “Best in Show”, il Barolo Aculei 2016 de La Bioca, ed il Barolo 2016 de L’Astemia Pentita. Nel novero dei migliori in assoluto, altri grandi classici, come il Barbaresco Spezie Riserva 2010 di Vite Colte, ancora dal Piemonte, il Brunello di Montalcino 2015 della storica Argiano, dalla Toscana, due diverse espressioni dell’Alto Adige, come il Valle Isarco Aristos Kerner 2018 di Cantina Valle Isarco ed il Lagrein Maturum Riserva 2017 di K.Martini & Sohn, ma anche il Sagrantino di Montefalco 2016 di Moretti Omero, e l’Etna Bianco Superiore Contrada Villagrande 2017 di Barone di Villagrande, testimonianze enoiche di un’Italia del vino sempre più capace di affermarsi nel mondo con i suoi vitigni autoctoni ed i suoi più diversi territori.
Tra gli ori, tanti nomi celebri del vino italiano, da Batasiolo a Borgogno e Santa Barbara, uniche con 2 ori, da Terre del Barolo a Bortolomiol, da Campo alla Sughera a Fasoli Gino, da Lunae Bosoni a Marchesi di Barolo, da Poggio al Tesoro a Barone Ricasoli, da Tiefenbrunner a Zyme, da Sordo a Velenosi, da La Fuga a Zonin, per citarne solo alcune.

Focus - Le 37 medaglie di Platino italiane al Decanter Wine Awards 2020
Piemonte 12
Barolo Proprietà in Fontanafredda 2016 Fontanafredda
Barolo Vigna La Rosa 2016 Fontanafredda
Barolo Parussi 2016 Chionetti
Barolo Cannubi 2016 L’Astemia Pentita
Barolo Margheria Serralunga d’Alba 2016 Massolino
Barolo Trésüri 2016 Mauro Sebaste
Barolo 2016 Negretti Mirau
Barolo Cannubi 2016 Poderi Luigi Einaudi
Barolo Essenze 2015 Vite Colte
Barolo Patres 2016 San Silvestro
Langhe La Serra 2016 Reverdito Michele
Ghemme Riserva 2012 Torraccia del Piantavigna

Toscana 9
Bolgheri Superiore San Martino 2016 Azienda Agricola Cipriana
Brunello di Montalcino Vigna del Suolo 2015 Argiano
Brunello di Montalcino 2015 Giodo
Chianti Classico Riserva 2016 Villa Cerna (Famiglia Cecchi)
Chianti Classico Gran Selezione 2017 Mazzei Castello Fonterutoli
Costa Toscana Cabernet Franc Igt 2016 Colline di Sopra
Guardiavigna Toscana Igt 2016 Podere Forte
Pietraforte Toscana Cabernet Sauvignon Igt 2014 Tenuta Carobbio
Vin Santo Occhio di Pernice Riserva 2012 Fattoria La Vialla

Trentino Alto Adige 7
Primo Grande Cuvée Alto Adige Terlano 2017 Cantina Terlan
Quarz Alto Adige Terlano Sauvignon 2018 Cantina Terlan
Rarity Alto Adige Terlano Pinot bianco 2007 Cantina Terlan
Vino Santo Trentino 2004 Cantina Toblino
Freienfeld Riserva Chardonnay Alto Adige 2017 Cantina Kurtatsch
Aristos Sylvaner Alto Adige Valle Isarco 2018 Cantina Valle Isarco
Tiefenbrunner Toren Alto Adige Cabernet Sauvignon 2016

Lombardia 2
Franciacorta Satèn Brut 2013 Corte Aura
Valtellina Superiore Riserva 2015 Mamete Prevostini

Veneto 2
Amarone della Valpolicella 2015 Roncolato
Amarone della Valpolicella Classico 2016 Vivaldi

Abruzzo
Iskra Montepulciano d’Abruzzo Riserva 2016 Marina Cvetić

Lazio
Ceres Anesidora Lazio Rosso Igt 2016 Ômina Romana

Campania
Taurasi Starse 2014 Cantine Fratelli Addimanda

Sicilia
Passito di Pantelleria Ben Ryé 2017 Donnafugata

Sardegna
Isola dei Nuraghi Igt Serranu 2016 Cantina Tani

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli